Quantcast
facebook rss

La Samb non va oltre l’1-1
con il Notaresco,
a Speranza replica De Sena
nei minuti finali

SERIE D - In trasferta Lulli e compagni non sanno vincere. Il risultato raggiunto solo a tre minuti dalla fine. L’attaccante rossoblù al 26' del secondo tempo si è fatto respingere un calcio di rigore da un ottimo Shiba. Squadra ancora in piena zona playout
...

 

di Benedetto Marinangeli

 

L’Abruzzo è la terra dei pareggi per la Samb. Dopo quello di Nereto all’ultimo minuto e la sconfitta di Vasto, ecco l’1-1 di Notaresco. In trasferta Lulli e compagni non sanno vincere. Un risultato raggiunto solo a tre minuti dalla fine con un gol di De Sena con l’attaccante rossoblù che, però, che al 26’ del secondo tempo si è fatto respingere un calcio di rigore da un ottimo Shiba.

Singolare la storia dell’estremo difensore del Notaresco che vive a San Benedetto, ed è cresciuto nel settore giovanile rossoblù per poi emigrare in Abruzzo. Antonioli si aspettava la conferma di quanto visto di positivo contro il Castelnuovo. Ma la Samb ha evidenziato ancora una volta i suoi limiti. E cioè una difesa approssimativa ed un attacco dalle polveri bagnate.

Il tecnico rossoblù conferma l’atteggiamento tattico di domenica scorsa con Lisi alle spalle di De Sena e Ferri Marini. A centrocampo c’è Lulli al posto dell’infortunato Angiulli, mentre Varga rientra al centro della difesa a fare coppia con Zgrablic. Il Notaresco è tutt’altra squadra rispetto a quella vista in Coppa Italia con tutti i titolari in campo e la differenza si nota ed è lampante.

Parte bene la Samb che dopo 20 secondi con Ferri Marini impegna dal limite Shiba che in tutto alza il pallone sopra la traversa. La risposta dei padroni di casa è affidata da Belardinelli la cui conclusione sporcata da Lorenzoni rischia di mettere fuori gioco Knoflach che, però, con un colpo di reni riesce a mandare la sfera sopra la traversa.

Al 14’ il Notaresco passa in vantaggio ma l’arbitro annulla per una posizione di offside di Di Maio sulla linea di porta. È poi sempre Shiba ad intercettare un gran tiro di Lulli dal limite dell’area.  Al 18’ è sempre il classe 200 ad opporsi alla stragrande su una botta dal limite di Varga. E proprio nel momento migliore della Samb, il Notaresco passa in vantaggio: 22’, calcio d’angolo con palla che arriva al centro. Varga salta fuori tempo con capitan Speranza che la colpisce di testa e di precisione batte Knofalch. I rossoblù accusano il colpo con l’estremo difensore rossoblù che respinge una conclusione da posizione defilata di Belardinelli.

La risposta della Samb al 35’ con una punizione di Ferri Marini su cui Shiba è attento. Si va così al riposo con i rossoblù sotto di un gol. Nella ripresa Antonioli cambia la posizione a Lisi che torna sulla linea di centrocampo con Zazzani trequartista e Frulla a destra. La Samb prova a sfondare ma senza esito con il Notaresco che si difende con ordine. Antonioli si gioca anche la carta DI Domenicantonio e Svarups al posto di Frulla e Ferri Marini. Ed è proprio l’ex Campobasso a farsi notare subito con una conclusione bloccata da Shiba.

Si arriva così all’episodio che poteva permettere alla Samb di raggiungere il pari. Lancio di Lulli per De Sena che in area di rigore viene atterrato da un difensore. Carsensuola di Legnano non ha dubbi e sancisce il calcio di rigore. Fenomenale la respinta di Shiba  sulla conclusione dagli undici metri di De Sena.

De Sena ha pareggiato sul finale dopo avere sbagliato un rigore

La Samb non sfonda ma al 42’ riesce a pareggiare. La conclusione di Di Domenicantonio viene deviata da un difensore, la palla s’impenna, Shiba è fuori gioco ma c’è De Sena che è rapidissimo ad avventarsi sul pallone e a buttarlo in rete a porta sguarnita.

La partita praticamente termina qui. Un solo punto per la Samb che raggiunge il Fano al quartultimo posto ma è sempre in piena zona playout, a tre punti dalla salvezza diretta. E domenica ecco lo scontro diretto con il Montegiorgio in terra fermana.

 

NOTARESCO: Shiba, Bellardinelli, Frederich , Speranza, Pesce (45′pt Massarotti), Maio, Petruzzi, Bosco Blando, Gassama (1′st Bana), Gallo. A disposizione: Mariani, Pampano, Colombati, Sorrini, Marcattili, De Stefanis, Magliulo. Allenatore: Epifani.

 

SAMB: Knoflach, Alboni, Lulli (41′st Peroni), Ferri Marini (19′st Svarups), Varga, Zgrablic, Lorenzoni, Lisi, De Sena, Zanazzi, Frulla (19′st Di Domenicantonio). A disposizione: Bruno, De Santis, Pica, Ferretti, Amoruso, Fabretti, Peroni. Allenatore: Antonioli

 

Arbitro: Carsensuola di Legnano (assistenti Giacomini e Gookooluk)

 

Reti: 22′pt Speranza (N), 42′st De Sena (S)

 

Note: spettatori 400 circa. Ammoniti: Frulla (S), Lisi (S) Varga (S), Lulli (S) Lorenzoni (S), Massarotti (N). Angoli 4-3 per la Samb. Recupero 1’+4′




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X