Quantcast
facebook rss

La Samb non va oltre
lo 0-0 con il Chieti,
squadra spuntata
e con problemi atletici

SERIE D - I rossoblù dovevano vincere per dare un volto migliore alla deficitaria classifica, ma di fronte si sono trovati un avversario ben messo in campo, che ha avuto anche diverse occasioni per passare in vantaggio. Un gol annullato a testa, entrambi per fuorigioco
...

 

di Benedetto Marinangeli

 

Non va oltre lo 0-0 al Riviera la Samb contro il Chieti. I rossoblù volevano e dovevano vincere per dare un volto migliore alla loro deficitaria classifica ma di fronte si sono trovati un avversario ben messo in campo dal tecnico Lucarelli che ha avuto anche diverse occasioni per passare in vantaggio. I rossoblù, invece, quelle poche volte che si sono affacciati dalle parti dell’ex Fusco hanno mancato l’appuntamento con il gol.

Una fase di gioco di Samb-Chieti

Una Samb spuntata che ha evidenziato anche delle lacune sotto il profilo atletico. Insomma non c’è da stare allegri. Il Chieti, invece, conferma il suo positivo trend in trasferta conquistando il decimo punto sugli undici attualmente in classifica lontano dall’Angelini.

Antonioli recupera Angiulli a centrocampo e De Sena in avanti che va ad affiancare Mendicino preferito a Svarups in avanti con Ferretti a fungere da trequartista. E’ Amoruso a sostituire lo squalificato Lorenzoni. Alessandro Lucarelli si affida al collaudato 3-5-2 con Rodia a fare coppia con Akkamadu in avanti con Verna pronto agli inserimenti. Dopo le classiche fasi di studio è la Samb a prendere in mano il pallino del gioco con il Chieti abile a chiudere gli spazi ed a provare a colpire con le ripartenze.

Al 18’ ci prova De Sena con il pallone che si perde alta sulla traversa. E’ sempre il numero 25 rossoblù a provarci di testa dopo sette minuti ma senza esito. La risposta del Cujieti al 26’ con una conclusione di Verna da fuori area che non passa così lontano dalla porta difesa da Knoflach. Al 29’ De Sena cerca la conclusione in acrobazia su un lancuo di Angiulli ma la sua conclusione in mezza girata sfiora il palo.

I neroverdi si riaffacciano dalle parti di Knoflach su un calcio piazzato di Pietrantonio ma l’estremo difensore austriaco è sulla traiettoria del tiro. Subito dopo ci prova anche Mendicino ma l’ex Fusco blocca con sicurezza. Al  39’ viene annullato un gol al Chieti per posizione di off side di Akkamadu. Stessa sorte capita a Ferretti tre minuti dopo. Si va al riposo sullo 0-0.

Al 10’ della ripresa Antonioli inserisce Di Domenicantonio per Mendicino con De Sena che va a fungere da terminale offensivo. La risposta di Lucarelli  è un doppio cambio Ventola e Sapone per Puglielli e Rodia. Il tecnico abruzzese alza la qualità in mezzo al campo e al 19’ una conclusione di Akkamadu sfiora il palo alla destra di Knoflach.

Antonioli si gioca anche la carta Svarups al posto di Ferretti provando così a sfruttare i centimetri del gigante lettone. E’ Pietrantonio al 22 a calciare alto da buona posizione. E’ poi Di Domenicantonio ad impegnare in due tempi Fusco. Ma al 24’ ecco che De Sena lanciato da Angiulli entra in area ma poi incespica solo davanti all’estremo difensore abruzzese.

Al 30’ l’esausto Akkamadu lascia il campo per Baldeh. L’occasione più limpida della ripresa però capita al Chieti con Pietrantonio che da dentro l’area di rigore conclude centralmente  tra le braccia di Knoflach. Il portiere austriaco poi devia in angolo una conclusione dalla lunga distanza di Mariani. Al 41’ Di Domenicantonio impegna Fusco direttamente da calcio di punizione.

Sul capovolgimento di fronte, Zgrablic mette giù Baldeh. Fallo da ultimo uomo. Punizione dal limite ed espulsione. Bassini sfiora il palo. Samb in dieci nei cinque minuti di recupero con Cipolletta al posto di De Sena e con Svarups che non arriva di testa su un cross di Di Domenicantonio.

I tifosi in Curva Nord

SAMB (4-3-3): Knoflach; Alboni (36’st Peroni), Zgrablic, Varga, Amato; Amoruso, Angiulli, Lisi; Ferretti (20’st Svarups), Mendicino (10’st Di Domenicantonio), De Sena (42’st Cipolletta). A disposizione: Bruno, Miruku, De Santis, Isacco, Sirocchi. Allenatore: Antonioli

CHIETI (3-5-2): Fusco; Consorte, Aquilanti, Bassini; Di Mino (27’st Del Greco), Puglielli (13’st Ventola) Mariani Verna Pietrantonio; Rodia (13’st Sapone), Akammadu (30’st Baldeh). A disposizione: Forti, Di Renzo, Dondoni, Siragusa, Mele. Allenatore: Lucarelli

Arbitro: Vailati di Crema (assistenti Romano e Caputo)

Note: spettatori 1.500 circa, di cui 180 provenienti da Chieti. Ammonii: Lisi (S), Rodia (C), Mariani (C) e Bassini (C). Angoli 7-6 per il Chieti. Recupero 1’+5′




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X