Quantcast
facebook rss

Open Day a Roccafluvione
e Montalto: tantissimi in coda
per il vaccino, già dalle prime ore

CORONAVIRUS - C'è stato anche qualche momento di tensione, che ha richiesto l'intervento dei Carabinieri. Ma tutto si è risolto in breve tempo. Il sindaco Leoni: «La richiesta è stata importate, almeno il doppio del previsto. Faremo altre sedute per i residenti». Matricardi: «Somministrate 114 terze dosi»
...

 

 

Fin dalle prime ore del mattino, sono state tantissime le persone che si sono presentate nei punti vaccinali, allestiti a Roccafluvione e Montalto, in apertura degli open day organizzati dalla Regione Marche e nei quali si poteva accedere anche senza prenotazione.

A Roccafluvione erano state portate 54 dosi dosi, ma subito se ne sono rese necessarie altrettante. E’ stato aggiunto anche un altro medico, inviato dal Distretto Sanitario di Ascoli, in aiuto alle dottoresse, con la condotta sul territorio, Miriam Muscella e Rosanna Travasi.

Nelle prime fasi, ci sono stati anche momenti di tensione tra i cittadini, di Roccafluvione ma arrivati anche da paesi limitrofi, che volevano approfittare dell’occasione per provvedere alla profilassi, tanto che sono anche chiamati i Carabinieri. Ma tutto si è risolto in breve tempo, con la fila che si è messa in attesa in maniera ordinata, sotto la supervisione di un dipendente comunale.

«In diversi mi hanno telefonato da fuori comune – ha commentato il sindaco Francesco Leoni – per sapere se potevano recarsi nel nostro hub. La richiesta a livello locale è stata importante. Stiamo infatti pensando, con le dottoresse Muscella e Travasi, di organizzare delle sedute ad hoc per i soli residenti».

Le operazioni sono andate avanti ben oltre l’orario stabilito, che doveva terminare alle ore 12. In tutto sono state somministrate 106 dosi in totale, di cui 103 booster (Moderna), una prima dose (Moderna) ed una seconda (Pfizer).

A Montalto, dove le operazioni sono state coadiuvate dai volontari della Protezione Civile, sono state inoculate 114 terze dosi.

L’assessore regionale Filippo Saltamartini, nel ricordare l’iniziativa ha invitato nuovamente la popolazione, che invece accede ai punti vaccinali di Ascoli e San Benedetto, di «prenotarsi sul sito della Regione.
Nel giro delle prossime settimane, il volume di inoculazioni programmate che raggiunge le 18.000 unità giornaliere, garantisce tutti, senza stress per il personale sanitario e senza disagi».

m.n.g.

 

 



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X