Quantcast
facebook rss

La Quintana entra nel vivo: è l’ora di bandiere, tamburi e chiarine

ASCOLI - Dopo “Sestieri all’erta”, le prove ufficiali dei cavalli e quelle generali dei figuranti, sabato 2 luglio presentazione del Palio della Giostra notturna e “Lettura del Bando”. Poi due serate in Piazza Arringo con la sfida di sbandieratori e musici dei Sestieri
...

 

di Andrea Ferretti

 

Dopo “Sestieri all’erta”, le prove ufficiali dei cavalieri e le prove generali dei figuranti la Quintana è entrata nel vivo. Ecco allora il weekend delle bandiere, che precede quello della Quintana in notturna. Sabato 2 luglio mattinata dedicata alla presentazione del Palio della Giostra del 9 luglio realizzato dall’artista fermana Lucia Postacchini: ore 11 Sala della Ragione di Palazzo dei Capitani. Nel pomeriggio (ore 18) “Lettura del bando” nelle piazze del centro con il banditore a cavallo Maurizio Celani. In serata (ore 21) a Piazza Arringo la prima tranche delle gare sbandieratori/musici dei Sestieri. Stesso posto e stessa ora domenica 3 luglio con la seconda e ultima serata di sfide di bandiere, tamburi e chiarine. Al termine l’assegnazione del Palio 2022 realizzato dalla giovane artista ascolana Irene Ciarrocchi.

 

LA RIPARTENZA – I gruppi dei sei Sestieri saranno protagonisti nella stessa piazza che per una settimana ha ospitato le loro prove e quella che va in scena è la 31esima edizione delle gare. Iniziarono nel 1989 in Piazza del Popolo (dal 2004 in Piazza Arringo con l’entrata in vigore del regolamento federale) e non si sono disputate nel 2017 per lutto (la morte di Paolo Volponi, indimenticato tamburino di Porta Romana) e nel 2020 e 2021 per l’emergenza covid. Dopo tre anni è dunque il momento della ripartenza.

 

LA SFIDA – Domani sera, sabato, sotto con le specialità di Singolo e Piccola Squadra. Domenica Coppia e Grande Squadra. Quinta specialità i musici, che vengono giudicati solo in occasione della prova di Grande Squadra. L’ordine di esibizione di sabato: Porta Tufilla, Porta Maggiore, Porta Romana, Porta Solestà, Sant’Emidio, Piazzarola. Domenica si procede dal 6° al 1° seguendo la combinata maturata sabato.

 

L’ALBO D’ORO – Su 30 edizioni disputate, il record di vittorie lo detiene Porta Solestà che ne ha vinte ben 20. Sono 6 i successi di Porta Romana e 4 quelli di Porta Tufilla. La Piazzarola non ha mai vinto, idem Porta Maggiore e Sant’Emidio che hanno però primeggiato in qualche specialità. L’ultima volta, nel 2019, a vincere le gare fu Porta Solestà dopo quattro successi consecutivi (2014, 2015, 2016, 2018) di Porta Romana che aveva primeggiato anche nel 2011 e 2012. Molto più datate le vittorie di Porta Tufilla: 1991, 1994, 1995, 2002.

 

LE DAME – E’ il loro momento. I Sestieri di Sant’Emidio e Porta Romana hanno svelato, presentandole in pubblico, solo quelle di luglio. Porta Tufilla, sempre live, le rende invece note entrambe stasera. Tutte e due anche per Porta Solestà che ha però preferito affidarsi al web. All’appello mancano Porta Maggiore e Piazzarola: provvederanno la prossima settimana.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X