Quantcast
facebook rss

Samb, Alfonsi commenta la sconfitta col Riccione: «Il risultato lo guardiamo dal 4 settembre, ora si deve solo lavorare»

SERIE D - Giorni decisivi per l'arrivo in rossoblù dell'attaccante Matteo Chinellato e del terzino under Bernardo Cimino
...

 

di Benedetto Marinangeli

 

«Non fa piacere perdere neppure nelle partitelle in famiglia, figuriamoci negli allenamenti congiunti». Inizia così la disamina di Sante Alfonsi dopo il 3-0 rimediato dalla Samb con il Riccione. Una gara che ha evidenziato il fatto che i rossoblù sono ancora ben lontani da una condizione accettabile rispetto ad un avversario più in palla e con le idee chiare sotto il profilo tattico. Un test che servirà ad Alfonsi di fare bene il punto della situazione e di continuare a lavorare per dare un volto alla sua squadra.

Mister Alfonsi (foto Sambenedettese Calcio)

«Dobbiamo continuare ad allenarci con intensità -spiega Alfonsi- ma dobbiamo cambiare nell’atteggiamento. Abbiamo giocato male nel primo tempo, mentre le cose sono andate un po’ meglio nella ripresa. Però abbiamo subito due reti su calcio d’angolo e questi sono episodi che non debbono accadere. In questi episodi dobbiamo avere le marcature più strette. Abbiamo tanto da lavorare e lo sappiamo.

Contro il Riccione è stata partita vera. Anche se era un test estivo i nostri avversari erano molto agguerriti -è sempre Alfonsi che parla- anche perché le squadre si comportano così sempre quando affrontano la Samb. E poi era la prima volta che si giocava dinanzi ai nostri tifosi. Abbiamo provato alcuni ragazzi che dobbiamo valutare con calma. Sappiamo anche che dobbiamo fare operazioni di mercato sia per gli over che gli under e cercheremo le soluzioni migliori».

Alfonsi conclude così la sua analisi: «Il risultato lo dobbiamo guardare solo dal 4 settembre, mentre ora dobbiamo lavorare e fare crescere i ragazzi. Dispiace perdere, ma ci faremo trovare pronti quando le partite diventeranno importanti».

 

MERCATO – Si apre una settimana importante per quanto riguarda le operazioni di rafforzamento della Samb. A partire dall’attaccante con il diesse Vittorio Cozzella che è vicino alla chiusura con Matteo Chinellato nella passata stagione al Trento in Serie C. Poi si cercherà di chiudere con l’esterno difensivo under Bernardo Cimino del Cosenza. Cozzella attende una risposta da parte del club calabrese che in un primo momento non era molto convinto di cedere in prestito il calciatore ad una società di Serie D.

C’è poi da trovare un altro difensore over dopo che Sbardella ha preferito firmare per l’Ostiamare. Non è da esclude, infine, la possibilità che la Samb tesseri un portiere di esperienza che possa fare da chioccia ai giovani Berti e Corci. Infine questa settimana dovrebbe essere tesserati il 2003 Matias Murati.

L’ex capitano della Samb dal 2017 al 2020 Francesco Rapisarda è tornato a Catania. Ha firmato con il club etneo un accordo biennale.

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X