Quantcast
facebook rss

Samb, 500 tifosi al seguito per l’esordio col Montegiorgio

SERIE D - Mister Alfonsi: «La partita di Coppa col Tolentino è servita a tutti per non ripetere prestazioni così sottotono. Da domani sono necessari un altro spirito e un altro atteggiamento. I ragazzi hanno recepito bene questi concetti e lo dimostreranno in campo»
...

 

di Benedetto Marinangeli

 

Ora si inizia a fare sul serio. Inizia il campionato di Serie D con la Samb di scena a Civitanova Marche con il Montegiorgio. Una gara importante perché iniziare bene la stagione significherebbe dare subito alle altre dirette pretendenti alla vittoria finale un chiaro segnale. E cioè che la Samb c’è ed è subito pronta per lottare per il primo posto. Ma non dovrà ripetere l’opaca prestazione di domenica scorsa con il Tolentino.

E’ stata infatti costruita una squadra che possiede potenzialità importanti ma in D tutto si annulla con la grinta e la determinazione. Cosa che domenica scora i cremisi hanno messo in campo con Angiulli e compagni che invece si sono limitati ad un inconsistente giro palla con sporadiche verticalizzazioni offensive.

Di tutto ciò se ne è parlato abbondantemente nello stanzone rossoblù e quindi la tifoseria si attende un’altra Samb capace anche di lottare dal primo all’ultimo minuto di gioco. Eloquente le parole di Sante Alfonsi.

«Sono convinto -dice- che i ragazzi scenderanno in campo con tanta voglia di fare bene. La partita di Coppa Italia col Tolentino è servita a tutti per non ripetere prestazioni così sotto toni. Da domani sono necessari un altro spirito e un altro atteggiamento. I ragazzi hanno recepito bene questi concetti e lo dimostreranno in campo».

Dall’altra parte, però, il Montegiorgio non vorrà vestire i panni dell’agnello da sacrificare ma bensì confermare le positive indicazioni ricevute nel match di Coppa Italia con il Fano dove i calzaturieri sono stati sconfitti solo ai calci di rigore. Mister Stefano De Angelis ha dato già la sua impronta alla squadra sia sotto il profilo tecnico che, soprattutto, dal punto di vista caratteriale. Insomma la Samb è avvertita.

«Il Montegiorgio -è sempre Sante Alfonsi che parla- è una buona squadra con un ottimo allenatore e lo ha dimostrato a Fano in Coppa Italia. Ma come dicevo nella passata stagione, la Samb deve pensare solo a se stessa. Tutti contro di noi giocheranno senza paura per fare una bella figura. E quindi contro i calzaturieri dovremo avere personalità, concentrazione, voglia e attaccamento. Solo così potremo disputare una grande partita. Iniziare subito bene il campionato aiuterà tutti».

«Mi attendo -prosegue Alfonsi nella sua analisi- una grande stagione per la Samb. Io sono l’allenatore e devo dare tanti input ai ragazzi. Tutti quanti dobbiamo mettere qualcosa di nostro per disputare un campionato importante  sotto ogni punto di vista che va oltre il centenario del club rossoblù».

Per la trasferta di Civitanova Marche, Alfonsi dovrà fare a meno degli acciaccati Lachir e Luccarini e di Agostinone ancora lontano dal recuperare la migliore condizione. Sull’ex Novara pende la spada di Damocle di un possibile taglio a causa delle difficioltà a mettersi a pari dei compagni sotto il profilo fisisco. Terminata, invece, l’avventura in rossoblù per i brasiliani ubim e De Melo.

Mancheranno anche il belga Mathieu Bekaert e il difensore Enrico Mauthe Von Degerfeld in attesa del perfezionamento del tesseramento. Convocati e quindi a disposizione del tecnico Alfonsi il difensore Migliorini e il centrocampista Tassi. Cristiano Ursini di Pescara (Mambelli- Ferhati) è l’arbitro designato a dirigere Montegiorgio-Samb.

TIFOSI – Sono già 500 i supporters della Samb che seguiranno i rossoblù contro il Montegiorgio. Domani mattina sarà ancora possibile acquistare i biglietti della partita al botteghino del Polisportivo di Civitanova Marche.

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X