Quantcast
facebook rss

Al “Riviera” è capitombolo Samb: con il Cyntialbalonga finisce 0-2

SERIE D - Rossoblù inguardabili e ospiti cinici nel capitalizzare al massimo due regali della difesa. Conson si fa male ed esce in barella. Emblematico il coro "noi vogliamo gente che lotta" rivolto a fine partita dai duemila tifosi alla squadra che ha lasciato campo sommersa di fischi
...

 

di Benedetto Marinangeli

 

Una brutta Samb cade in casa alla prima al Riviera delle Palme. Il Cyntialbalonga si impone per 0-2 capitalizzando al meglio le due occasioni regalate dalla difesa rossoblù. Ma d’altro canto Angiulli e compagni hanno disputato una gara sotto ritmo, senza una logica di gioco affidandosi alle iniziative dei singoli che sono stati praticamente annullati dall’ ottimo atteggiamento tattico dei laziali.

Conson si è infortunato

Alfonsi conferma lo schieramento tattico della gara col Montegiorgio, il 4-3-1-2 con Zaffagnini al centro della difesa al posto di Migliorini che è reduce da un malanno muscolare e Angiulli in mediana per l’infortunato Lulli. In avanti il confermatissimo tandem Chinellato-Cardella. 3-5-2 per il Cythialbalonga con gli ex Buono davanti la difesa e Ferri Marini in attacco in coppia con Secli.

Dopo una lunga e prolungata fase di studio tra le due formazioni, connotata uno sterile possesso palla da una parte e dall’altra ecco l’episodio che sblocca il punteggio. Al 25’ punizione di Borrelli, difesa rossoblù ferma con Sbardella che da solo e di testa non ha difficoltà a battere Berti. Cyntialbalonga in vantaggio. La Samb prova a reagire immediatamente con Chinellato ma la sua mezza girata si perde alta sulla traversa.

I rossoblù cercano di scardinare l’attenta retroguardia laziale ma senza creare mai pericoli dalle parti di Vilardi. Anzi è il Cynthialbalonga al 39’ a sfiorare il raddoppio, sempre da palla inattiva con il colpo di testa di Petti che sfiora il palo con la difesa rossoblù ancora una volta colpevolmente ferma. Al 44’ un colpo di testa di Cardella su cross di Emili è facilmente bloccato da Vilardi. La Samb va al riposo sotto di un gol.

Nella ripresa al 4’ viene annullato a Zaffagnini per presunta posizione di off side il gol del pareggio, da azione nata da un corner calciato da Proia con il pallone deviato da un difensore ospite. Il Cynthialbalonga passato lo spavento, sfiora il raddoppio con Ferri Marini il cui colpo di testa si perde alto sulla traversa. La Samb si getta in avanti alla ricerca del pari. Dopo l’ingresso di Mauthe per Bianchino all’8′, sei minuti dopo Alfonsi sostituisce Angiulli con Tassi e Felix Rabacal con Marras passando così ad uno spregiudicato 4-2-4 in fase offensiva.

Al 23’ è Mauthe a calciare debolmente dopo un intervento difettoso di Vilardi che, però, recupera la posizione e blocca il pallone. Quattro minuti dopo il clamoroso raddoppio laziale. Migliorini subentrato a Zaffagnini appoggia indietro a Berti il pallone. Il giovane estremo difensore scivola, si impappina, permettendo al neo entrato Sivilla di depositare in porta la sfera. Al 31’ si infortuna Conson per un colpo al volto ed è costretto ad uscire in barella, al suo posto Umile.

Al 45’ Emili da buona posizione non inquadra la porta. La Samb è tutta qui. Veramente poco o nulla per rimettere in piedi una partita nata male e finita peggio. Rossoblù che escono tra i fischi dei circa duemila tifosi presenti al Riviera delle Palme e al grido “noi vogliamo gente che lotta”.

 

Mister Alfonsi

SAMB (4-3-1-2): Berti 5; Viscardi 5,5, Zaffagnini 6 (25’ st Migliorini 6), Conson 6 (33’ st Umile sv), Bianchino 5,5 (8’ st  Mauthe 6); Felix Rabacal 5,5 (14’ st Marras 5,5), Angiulli 5 (14’ st Tassi), Proia 6; Emili 5, Cardella 5,5, Chinellato 5,5. A disposizione: Corci, Murati, Luccarini, Umile, Scarponi. Allenatore: Alfonsi 5

 

CYNTIALBALONGA (3-5-2): Vilardi 6; Sbardella 7, Fontana 6,5, Petti 6,5; Mirimich 6, Borrelli 6,5 (38’ st Redondi sv), Buono 6 , Forgione 6 (33’ st Giacobbe sv), De Angelis 6, Ferri Marini 6 (26’ st Sivilla 6,5), Secli 6 (38’ st Caon sv). A disposizione: Santilli, Redondi, Ferrante, Fiorini, Dellavecchia, Giacobbe, Del Canuto, Caon, Sivilla. Allenatore: Maestà 6,5

 

Arbitro: Lotito di Cremona 6 (assistenti Nicolò e Vora)

 

Reti: 25’pt Sbardella, 27’ st Sivilla

 

Note: spettatori circa 2.000. Ammoniti: Forgione (C), De Angelis (C), Viscardi (S). Angoli 3-1 per la Samb. Recupero 1’+5′




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X