Quantcast
facebook rss

Samb di nuovo ko in casa (1-2): la Vigor Senigallia passa in rimonta

SERIE D - Ancora una battuta d'arresto al "Riviera" per i rossoblù che vanno in vantaggio con Proia nel primo tempo, poi nella ripresa subiscono prima  il pari e poi quasi allo scadere il gol che regala tre punti agli avversari che si confermano al secondo posto
...

 

di Benedetto Marinangeli

 

Vigor Senigallia corsara al Riviera delle Palme. L’undici di Aldo Clementi si afferma in rimonta sulla Samb per 2-1 grazie alle reti di Mancini e Kerjota che ribaltano il vantaggio realizzato da Pria. Sconfitta immeritata del club rossoblù ma che allo stesso tempo premia gli ospiti per un’ottima condotta di gara sempre attenta e propositiva.

 

Di Proia il gol del momentaneo vantaggio (foto Sambenedettese Calcio)

Alfonsi deve fare a meno oltre ai lungodegenti Lulli e Chinellato anche di Cardella, Mauthe mentre rientra in mediana esordio dal primo minuto per Favo davanti la difesa con Feliz Rabacal e Proia intermedi. C’è Torromino a comporre il tridente offensivo con Vita e Marras. In difesa ecco sugli esterni Viscardi e Murati con Conson e Agostinone dinanzi alla porta difesa da Guerrieri.

 

La Vigor Senigallia si presenta al Riviera dopo la sconfitta con l’Avezzano che ferma a tre la serie di vittorie consecutive di Alex Marini e compagni. Clementi recupera il centrocampista Lazzari che parte, però, dalla panchina. Al tridente composto da Kerjota, Pesaresi e D’Errico il compito di mettere in difficoltà la retroguardia della Samb.

 

Le ultime vicissitudini societarie, con il punto di penalizzazione comminato e le sedici lunghezze da recuperare alla capolista non ha sopito la contestazione dei tifosi della Samb nei confronti del presidente Roberto Renzi. Prima del fischio d’inizio Angiulli ha deposto un mazzo di fiori sotto la curva nord per ricordare l’ex rossoblù Tiziano Manfrin scomparso dieci anni fa. Un minuto di raccoglimento per ricordare Sinisa Mihajlovic e poi l’arbitro Bocchini di Roma 1 da il via alla gara.

 

Ritmi subito alti con la prima occasione da rete è della Samb al 7’con Torromino su assist di Marras, ma la conclusione del numero 10 rossoblù non inquadra di poco lo specchio della porta difesa da Sarti. Al12’ è Favo ad impegnare a terra il portiere vigorino da fuori arra dopo una respinta con i pugni dell’estremo difensore ospite su cross di Murati. Ci prova anche vita dalla distanza con la palla alta sulla traversa (18’). E poi bravo Sarti ad anticipare in uscita bassa l’accorrente Marras dopo un assist di Vita.

 

Vigor ben messa in campo, chiude gli spazi e con il fraseggio in mediana prova ad innescare i suoi attaccanti. Ma la difesa della Samb fa buona guardia. Al 32’la Samb sfiora il vantaggio. Torromino trova l’imbucata per Marras ma è bravissimo Sarti a deviare in angolo la conclusione da due passi dell’attaccante rossoblù. E poi il numero dieci rossoblù a sfiorare il palo su punizione. Al 41’ è Baldini ad impegnare in due tempi Guerrieri. La prima conclusione della Vigor verso la porta della Samb. E tre minuti dopo è D’Errico a sprecare davanti a Guerrieri calciando in curva.

 

Nella ripresa dopo 56 secondi Conson scivola sulla trequarti permettendo a Pesaresi di involarsi solo davanti a Guerrieri. Fenomenale l’intervento dell’estremo difensore della Samb che con il corpo impatta la conclusione del numero nove vigorino. E’ poi Agostinone a mandare il pallone di testa in calcio d’angolo. Passato lo spavento la Samb torna a proporsi in avanti ma va a cozzare contro l’attenta retroguardia vigorina che con le ripartenze prova a mettere in difficoltà i rossoblù.

 

Al 19’ è ancora bravo Guerrieri ad opporsi per due volte su D’Errico ed è poi Agostinone a salvare la baracca. Ed un minuto dopo la Samb passa in vantaggio. Mezza girata di Torromino respinta da Sarti, con Proia che da due passi mette dentro. Al 25’ una conclusione a giro di Kerjota fa venire i brividi a Guerrieri. Al 29’ la Vigor Senigallia perviene al pareggio. Azione tutta di prima con Mancini che triangola con Pesaresi che entrato in area non dà scampo a Guerrieri.

Al 31’ viene annullata una rete alla Samb. Conclusione di Angiulli dalla distanza respinta da Sarti con Agostinone che di piatto mette dentro. Marcatura vanificata dalla bandierina alzata dal collaboratore di destra di Bocchini di Roma per una posizione di off side del centrale rossoblù.

 

La Vigor poi si lamenta per un intervento dubbio in area di Guerrieri in uscita bassa su Kerjota con il fischietto romano che lascia correre tra le proteste ospiti. Sul capovolgimento di fronte Marras mette in mezzo il pallone dove per un nonnulla non arrivano Feliz Rabacal e Proia con la sfera che si perde sul fondo. Asl 44’ una punizione di Kerjota passa non lontano dalla porta difesa da Guerrieri. E due minuti dopo ecco il gol vittoria della Vigor Senigallia con Kerjopta che si beve in dribbling Karkalis entra in area e batte sul primo palo Guerrieri. Allo scadere ecco l’espulsione di Angiulli.

 

SAMB (4-3-3): Guerrieri 6,5; Murati 6, Agostinone 6, Conson 5,5, Viscardi 6 (32’ st Karkalis 5); Feliz Rabacal 6, Proia 7, Favo 6 (17’ st Angiulli 6); Marras 6, Vita 5,5 (32’ st Boti sv), Torromino 6,5. A disp. Corci, Zaffagnini, Umile, Scarponi, Tassi, Del Moro. Allenatore: Alfonsi

 

VIGOR SENIGALLIA: Sarti 7, Tomba 6 (10’ st Vrioni) Marini 6,5, Magi Galluzzi 6, Bucari 6; Mancini 7, Gambini 6,5, Baldini 6 (24’ st Pierpaoli 6); Kerjota 7,5 (47’ st Rotondo), D. Pesaresi (33’ st Perri), D’ Errico (41’ st A. Pesaresi). A disposizione: Palossi, Olivi, Bartolini, Lazzari. Allenatore: Clementi

 

Arbitro: Bocchini di Roma 6 (assistenti Manni e De Simone)

 

Reti: 20’st Proia (S), 29’ st Mancini (V), 46’ st Kerjota (V)

 

Note: spettatori 1.500 circa di cui 150 provenienti da Senigallia. Espulso 49’st Angiulli. Ammoniti: Vita (S), Mancini (V), Pesaresi (V), Kerjota (V). Angoli 7-6 per la Vigor Senigallia. Recupero 0’+4′




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X