Quantcast
facebook rss

La Samb sbanca Avezzano (0-1) con un rigore di Vita e torna al successo dopo due stop di fila

SERIE D - Decisivo il penalty dell'ex Sanremese, poi è il portiere Guerrieri a blindare il successo con interventi decisivi nei minuti finali. Attesa per la definizione dei rimborsi da parte di Renzi. L'allenatore Alfonsi: «Il presidente ci ha assicurato che farà passare a tutti un buon Natale»
...

 

di Benedetto Marinangeli

 

Diego Vita crea, Guido Guerrieri conserva. E la Samb vince ad Avezzano. Conson e compagni tornano così al successo dopo due sconfitte consecutive per 1-0 grazie al rigore trasformato da Vita al 38’ pt. Ma devono anche ringraziare Guerrieri che nel finale ha sfoderato tre interventi decisivi. Dopo il punticino delle ultime 4 partite, ma soprattutto nonostante il caos societario (club penalizzato di un punto per inadempienze economiche e il ritardo del presidente Roberto Renzi nel pagamento dei rimborsi spese di ottobre) i rossoblù torna alla vittoria.

 

Vita (foto Sambenedettese Calcio)

La Samb si conferma squadra da trasferta. Infatti 17 dei 21 in classifica (sarebbero 22 senza penalità) sono arrivati fuori casa, nessuno ha fatto meglio nel girone F della Serie D. Nella nebbia della Marsica e davanti a 52 tifosi rossoblù, gli uomini di mister Alfonsi (senza Chinellato, Umile, Lulli, Mauthe e lo squalificato Angiulli) scendono in campo con il collaudato 4-3-3. Esordio sin dal primo minuto del neoacquisto Matteo Luzzetti che si piazza sull’out sinistro difensivo. Classico 3-5-2 per l’Avezzano con il tandem offensivo composto da Dos Santos e Cissè.

 

La Samb gioca un grande primo tempo anche se la prima occasione è dell’Avezzano: dagli sviluppi di un calcio d’angolo, la palla sfugge a Guerrieri, Cissé in mezza rovesciata sfiora il gol. Al quarto d’ora spunto di Marras con gli abruzzesi si salvano in corner. Ci prova poi al 33′ Proia su punizione ma senza esito. Ma quattro minuti dopo ecco l’episodio che deciderà l’incontro. Marras in area viene messo giù in area e per Mazzer di Conegliano è calcio di rigore. Dal dischetto Vita spiazza Coco e porta in vantaggio la Samb.

 

Nella ripresa Dos Santos e Cissé provano a scuotere l’Avezzano. Tra il 22′ e il 25’ st ci prova il rossoblù Torromino ma senza esito. Al 26’ si rivede in campo Cardella per Vita. La Samb si difende con l’Avezzano che si getta in avanti alla ricerca del pari. E nei minuti finali ecco che Guido Guerrieri diventa il grande protagonista del match.

 

Al 38′ prima Agostinone salva su Bittaye, poi è Guerrieri a dire di no a Pellecchia. A un minuto dal 90° l’estremo difensore rossoblù è provvidenziale, ancora una volta, Dos Santos. Ultimo brivido al quarto minuto di recupero con Sbarzella che trova Guerrieri sempre attento.

 

La Samb torna così al successo. Una vittoria che permette ai rossoblù di portare a +3 i punti di vantaggio sulla zona play out. Ed ora la palla torna al presidente Roberto Renzi che deve rispettare gli obblighi presi con i calciatori ad inizio stagione. «Il presidente – dice Sante Alfonsi dinanzi a microfoni e taccuini – ci ha assicurato che farà passare a tutti un buon Natale, dandoci la assicurazioni del caso».

 

Il tecnico rossoblù passa poi ad analizzare il match. «Un piccolo regalo di Natale – afferma Alfonsi – anche se volevamo festeggiare in tutt’altro modo. Comunque era importante vincere e ci siamo riusciti anche giocando bene, come nelle ultime tre partite. La squadra ha combattuto e lottato fino alla fine portando meritatamente a casa i tre punti. Anche nelle altre partite avevamo giocato bene ma poi il risultato ci aveva penalizzato.

 

Oggi abbiamo disputato una grande gara ed è venuta la vittoria. Potevamo essere più cattive e fare il secondo gol ed abbiamo sofferto la velocità dei nostri avversari concedendo loro due, tre palle gol. Ma abbiamo anche avuto un paio di contropiedi importanti per chiudere il match. Sono contento per i ragazzi – conclude Alfonsi – perché stanno facendo di tutto per recuperare e per contribuire alla causa rossoblù».

 

AVEZZANO (3-5-2): Coco; Labonia (7′ st Corrado), Scatozza (18′ st Negro), Filosa; Zanon, Sassarini (18′ st Bittaye), Donatangelo (37′ st Pellecchia), Bianciardi (42′ st Sbarzella), Paris; Dos Santos, Cissé. Allenatore: Scorsini

 

SAMB (4-3-3): Guerrieri; Luzzetti, Conson, Agostinone, Viscardi; Feliz Rabacal, Favo, Proia, Marras (45′ st Scarponi), Torromino, Vita (26′ st Cardella). Allenatore: Alfonsi

 

Rete: 38’ pt Vita su rigore

 

Arbitro: Mazzer di Conegliano

 

Note: ammoniti Luzzetti (S), Scatozza (A), Zanon (A), Cardella (S), Sbarzella (A). Angoli: 7-4 per l’Avezzano. Recupero 0’+4′




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X