Quantcast
facebook rss

Impennata di contagi nel Piceno,
ora sono 230
Scendono a 14 i decessi nelle Marche

EMERGENZA CORONAVIRUS - I dati del Sisp distribuiscono gli aumenti, dovuti ad un maggior quantitativo di esami di tamponi, nei vari Comuni con un più 10 ad Ascoli e più 15 a San Benedetto. Si assottiglia la differenza con i numeri riportati dal Gores. Negativi i test agli operatori sanitari del "Mazzoni" entrati in contatto con un positivo 
...

E’ vero che negli ultimi 2 giorni nel laboratorio analisi dell’ospedale “Mazzoni” di Ascoli sono stati fatti tantissimi esami dei tamponi che erano rimasti indietro per la mancanza di reagenti. Ma oggi, 5 aprile, il dato inviato dal servizio Igiene e Salute Pubblica dell’Area Vasta 5 è impressionante. Ci sono ben 42 nuovi positivi al Coronavirus nella provincia di Ascoli che, in questo modo, arriva ad un totale di 230. Si assottiglia la discrepanza con i numeri registrati dal Gores che, sempre oggi, registrava 235 contagiati. Le persone risultate positive dall’inizio dell’emergenza sono ora 74 ad Ascoli, 64 a San Benedetto, 18 a Monsampolo, 14 a Grottammare, 12 a Monteprandone, 1o a Castel di Lama e 9 a Force, per citare i Comuni con i dati più rilevanti. Sono risultati negativi al tampone 6 operatori sanitari del “Mazzoni” di Ascoli, entrati in contatto con un paziente trasferito dal “Murri” di Fermo con una diagnosi di negatività da test, rivelatosi poi contagiato ad un esame più approfondito. I sanitari potrebbero essere sottoposti ad un altro tampone nei prossimi giorni.

Sono invece 325 i cittadini del Piceno in isolamento, mentre il Gores ne conta 288. E 17 i ricoverati, di cui 5 in terapia intensiva, 7 in semintensiva e 5 in reparti diversi. Si è fermato a 7, per fortuna, il numero dei decessi che nelle ultime 24 ore si è abbassato a livello regionale, con 14 morti secondo il Gores.

Cresce il numero dei pazienti dimessi dagli ospedali delle Marche e dei guariti, 287 in totale.

 



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X