Quantcast
facebook rss

Nel Piceno 232 positivi al Coronavirus
Un solo caso nuovo
I dati aggiornati del Gores

EMERGENZA CORONAVIRUS - Secondo la tabella precedente dovrebbero essere 235, ma 3 sono stati cancellati perché di fuori provincia. Altre 28 persone sono in attesa dei test per essere considerati guariti. I decessi nelle Marche sono stati 21 nelle ultime 24 ore. Orgoglio Civico interviene sul ritorno alla normalità del "Madonna del Soccorso", come annunciato dal direttore di Area Vasta 5: «E' opportuno individuare una data certa»
...

Il laboratorio di biologia molecolare di Ascoli

Tornano a 232 i positivi nel Piceno oggi, 16 aprile, con un solo nuovo caso. Lo dicono i dati del servizio Igiene e Sanità Pubblica dell’Area Vasta 5 che registrano 267 contagiati di cui 25 guariti e 10 deceduti. Ieri ne erano 269 ma tre sono stati cancellati perchè riferiti a persone di altre province. Di questi 8 sono operatori sanitari dell’Area Vasta 5, contro i 28 delle altre Aree Vaste ma processati dal laboratorio di biologia molecolare dell’ospedale “Mazzoni” di Ascoli. Il Gores di oggi riferisce di 266 casi su un totale regionale di 5.582.

Se il numero dei cittadini dell’Ascolano usciti dal tunnel Coronavirus sono rimasti a 25. In attesa del secondo test di conferma per essere annoverati tra i guariti ce sono ben 20. Otto sono stati convocati per il secondo tampone.

Sono 12 i ricoverati di cui 5 in terapia intensiva, 5 in semintensiva e 2 nell’Area Medica. In 190 si stanno curando a casa, 20 hanno avuto bisogno dell’ospedale ma sono usciti. Rimane a 42 il numero dei positivi che hanno avuto bisogno del ricovero dall’inizio della pandemia.

In isolamento ci sono 350 persone secondo il Sisp, 341 per il Gores che ne annuncia 107 con sintomi  e 28 operatori sanitari.

Nelle ultime 24 ore nelle Marche, dove il totale dei decessi è arrivato a quota 785, sono morte 21 persone per cause legato al Covid 19. Tra loro un 73enne di Ancona che non aveva malattie pregresse.

L’ospedale “Madonna del Soccorso” di San Benedetto, oltre ai 12 malati piceni ha tra i ricoverati altre 4 persone in terapia intensiva, 11 in semintensiva e 8 nel reparto dei non critici. In tutto 35 pazienti. Sempre di meno dunque, elemento che ha indotto il direttore generale di Area Vasta 5 a prevedere entro un mese e mezzo lo svuotamento dai Covid della struttura della Riviera. Contando sia sull’apertura dei 90 posti di terapia intensiva e semintensiva della Fiera di Civitanova, nell’auspicio che siano sempre più esigui i casi che ne avranno bisogno, che della possibilità di spostare le lungodegenze in centri dedicati. Ma non prima di aver aiutato l’ospedale “Murri” di Fermo che è sovraccarico.
Sull’argomento interviene il comitato “Orgoglio Civico”, favorevole al ritorno della normalità del “Madonna del Soccorso” prima della stagione estiva, ma chiedono una data certa di quando questo potrà avvenire. «Ciò rappresenta una decisione politica, così come lo è stata quando hanno deciso di individuare come Covid il “Madonna del Soccorso”. Pertanto riteniamo si debbano assumere decisioni nel breve tempo attraverso una chiara volontà.
E’ opportuno individuare una data certa di ritorno alla normalità al fine di permettere tutte le  operazioni organizzative necessarie e propedeutiche al ripristino delle attività assistenziali.
Naturalmente occorre essere decisi e convinti, non solo da parte nostra, ma soprattutto da parte del territorio civico,  politico, produttivo, dei sindaci, istituzionale.
Cosi come notte tempo hanno deciso di individuare come Covid il “Madonna del Soccorso”, allo stesso modo la decisione politica può riportare questo ospedale al punto di dove è stato interrotto.
Il nostro è un monito forte che rivolgiamo a tutte le realtà territoriali, per capire se esiste una volontà collettiva per riportare alla normalità un ospedale collocato al centro cittadino, di una importante città costiera, dotata di un ampio bacino di utenza, che vive soprattutto di turismo».



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X