Quantcast
facebook rss

«18 Maggio stiamo arrivando»,
Maurizio Pierantozzi
dello chalet “Poker”

DOPO OLTRE due mesi di stop non vedono l'ora di rialzare le serrande i titolari di numerose attività commerciali. La delibera 152 del 15 maggio ha confermato il via libera. Baristi, piazzaioli, parrucchieri, estetisti, negozianti al dettaglio hanno lavorato molto per studiare la normativa, attrezzarsi con tutto il necessario, stravolgere i loro locali e garantire ai clienti la massima sicurezza. Sono loro stessi a raccontarlo
...

Maurizio Pierantozzi

Maurizio Pierantozzi gestisce lo chalet “Poker” di San Benedetto e commenta:
«Il nuovo protocollo per gli chalet è certamente più permissivo di quello precedente realizzato dall’Inail, ma ci aspetta comunque un’estate balorda.
Con le nuove disposizioni, infatti, è davvero difficile gestire un bambino al mare.
Inoltre, ci sono alcuni aspetti del nuovo protocollo che meritano alcuni approfondimenti.
Mi riferisco, in particolare, alla gestione degli ombrelloni da parte di gruppi di amici.
Serve un’interpretazione autentica, perché io posso avere la mia interpretazione, ma se non è quella delle Autorità, rischio non solo delle multe salate, ma anche risvolti penali.
Intanto, per quanto mi riguarda, non riaprirò il ristorante, visto che dei circa 70 posti previsti normalmente, col protocollo ne potrei mettere solo 14.
Non è economicamente sostenibile. Faremo soltanto asporto, con servizio anche sotto l’ombrellone».


Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X