Quantcast
facebook rss

La prima settimana
dopo il lockdown:
Kevin Angelini
di “Tama Caffè”
(Le foto)

RIAPERTURE - Lunedì 18 maggio è stato il primo nuovo giorno lavorativo post blocco causa Covid-19. Tanti commercianti sono tornati dietro al bancone per riorganizzare il locale e far ripartire le attività secondo i nuovi protocolli di sicurezza dopo i due mesi di chiusura. Andrea Pietrzela e Simone Corradetti hanno raccolto le testimonianze degli operatori. Ecco com’è andata.
...

Kevin Angelini, il fratello del gestore Michael ci ha accolto da dietro il bancone del Tama Caffè con tavolini disposti più largamente ed un percorso segnaletico da rispettare.

«Il lavoro al bar è diventato difficile: dovessi fare una stima, credo che non siamo neanche alla metà del lavoro di prima.

Per fortuna noi produciamo caffè, e questo ci ha dato una grossa mano».

Gli abbiamo chiesto come funziona.

«Abbiamo una tostatrice da 10 chili di caffè per tostare chicchi che ci arrivano da diverse parti del mondo, soprattutto dal Sud America.

Si creano diverse miscele, una per ogni tipo di caffè, e poi una miscela finale dove si mischia tutto ciò che è stato ottenuto prima».

Il caffè lo abbiamo assaggiato: ad onor del vero, non era niente male.

FOTOGALLERY DI ANDREA VAGNONI

 



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X