Quantcast
facebook rss

Castorano e Offida
provano a rialzare la testa

RIAPERTURE - Il sindaco Graziano Fanesi: «Possiamo considerarci un Comune "covid free". Confidiamo nella popolazione». Il sindaco Luigi Massa. «E' un cuore pulsante che ricomincia a battere»
...

Graziano Fanesi e Luigi Massa, sindaci di Castorano e Offida (Foto Vagnoni)

di Simone Corradetti
Dal 4 maggio il lockdown ha subìto un alleggerimento con la possibilità per le attività ristorative di preparare cibo e bevande d’asporto. Il Coronavirus, non ha fermato la determinazione delle imprese nel voler ripartire dopo un lungo periodo di chiusura, dovuto alla quarantena di due mesi imposta agli italiani.
Con il 18 maggio parte invece quella che potremmo definire la “Fase 2 e mezzo”. Bar, ristoranti e altre attività commerciali hanno riaperto al pubblico, sempre nel massimo rispetto delle previste misure igienico-sanitarie e del distanziamento sociale.
Tirano un sospiro di sollievo anche parrucchierie e centri estetici, che dovranno utilizzare i dispositivi di sicurezza individuale e sanificare l’ambiente tra un cliente e l’altro.
Anche per i sindaci della vallata del Tronto, è tempo di bilanci sul contagio, e di ridare ossigeno al commercio. Sentiamo quelli di Castorano (Graziano Fanesi) e Offida (Luigi Massa).

Il Comune di Castorano

 

CASTORANO – «La persona che era risultata positiva al Coronavirus – afferma il sindaco Graziano Fanesi – è completamente guarita, ci rallegriamo per questa bella notizia, e possiamo considerarci un Comune “covid free”, perché non abbiamo nuovi contagi, e nessuna quarantena obbligatoria. Bisogna rispettare le regole impartite, con la riapertura delle aree verdi che garantiscono il distanziamento sociale, e del cimitero. Dobbiamo indossare la mascherina nei luoghi chiusi, ed evitare assembramenti di ogni genere. Sono ripartite – ha aggiunto – alcune attività sul territorio comunale nel rispetto dei protocolli regionali e nazionali. Confidiamo nella popolazione che saprà rispettare le regole, e nei parroci che sono pronti a celebrare la messa con la presenza dei fedeli, e le dovute precauzioni. A Castorano – conclude – ci sarà un nuovo agente della Polizia Municipale, che presta già servizio nel vicino comune di Offida».

Tavoli distanziati a Offida davanti alle attività commerciali di corso Serpente Aureo

OFFIDA – «Un cuore pulsante che ricomincia a battere – le parole del sindaco Luigi Massa nel suo videomessaggio – con gli operatori commerciali che torneranno a lavorare nel rispetto delle normative vigenti. Con coraggio e forza, dobbiamo aiutarci a vicenda, affinché si riesca ad uscire da questo tunnel. I commercianti e i cittadini, dovranno rispettare le regole, perché non possiamo vanificare gli sforzi fatti finora. Ho dovuto raccogliere – conclude – due guanti buttati a terra, che rispecchiano un comportamento incivile e sanzionabile, quindi utilizziamo i cestini dell’immondizia».




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X