facebook rss

Controlli anti Covid,
giro di vite a Grottammare

EMERGENZA CORONAVIRUS - Attività giornaliera di sensibilizzazione e rispetto delle norme di sicurezza da parte della Polizia Municipale. La collaborazione con i Carabinieri della locale Stazione

I controlli della Polizia Municipale di Grottammare

Controlli a tappeto agli esercizi commerciali e attività di sensibilizzazione nei confronti dei cittadini a Grottammare per garantire il rispetto delle norme di contenimento e contrasto del Covid.

Sono oltre 5.000 gli accertamenti effettuati Polizia Municipale dall’inizio dell’emergenza sanitaria, ed ora il Comando ha adottato un nuovo modello operativo: attività giornaliera specifica di due unità, fine settimana compresi, e collaborazione con i Carabinieri della locale Stazione.

Stefano Proietti, comandante della Polizia Municipale

«E’ una situazione diversa rispetto al lockdown – dice Stefano Proietti, comandante della Municipale – perché siamo passati da controlli circostanziati  a situazioni molto specifiche, come il rispetto dei percorsi di accesso differenziati, consumazioni al tavolo e non al banco dopo le ore 18. Per tutti c’è ovviamente l’obbligo della mascherina, ad eccezione di chi presenta patologie, poi il mantenimento delle distanze tra le persone e evitare situazioni di assembramento. Probabilmente siamo stati i primi sul territorio a sanzionare un cittadino per mancato uso della mascherina».

Il sindaco Enrico Piergallini: «I compiti delle pubbliche Amministrazioni ora sono soprattutto due: comunicare con chiarezza le nuove norme e controllare che vengano rispettate. Stiamo cercando di sensibilizzare il più possibile la popolazione anche per evitare di ricorrere alle sanzioni in una fase già molto difficile per i cittadini e le attività commerciali».



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X