facebook rss

In arrivo il bonus anti crisi
dell’Amministrazione comunale

ASCOLI - La giunta guidata dal sindaco Marco Fioravanti ha stanziato 390.000 euro da ripartire (500 euro una tantum) poi alle categorie economiche più in difficoltà a causa delle nuove chiusure imposte per contenere l'avanzata della pandemia

Arriva il bonus anti crisi da 500 euro per le partite iva in difficoltà residenti nel Comune di Ascoli.

La giunta comunale ha concretizzato il progetto già presentato il 12 giugno scorso (leggi l’articolo) mettendo a disposizione una cifra complessiva di 390.000 euro da destinare alle categoria più in difficoltà anche alla luce del mini-lockdown varato domenica dal governo che ha costretto una serie di attività a chiudere o a ridurre sensibilmente il giro d’affari come nel caso dei bar e dei ristoranti.

Il sindaco Fioravanti

Lo stesso sindaco Marco Fioravanti nella diretta social di lunedì sera si è mostrato critico nei confronti del provvedimento governativo.

«La curva dei contagi è in crescita -ha detto il primo cittadino- e dobbiamo fare attenzione ai nostri comportamenti individuali.

Sono molto contrario al Dpcm perché lo Stato deve attuare nuove politiche come l’aumento del personale sanitario da destinare a strutture dedicate al Covid tutelando le prestazioni dare dare agli altri pazienti. Dobbiamo controllare poi il trasporto pubblico dove si annidano i focolai. Sono questi i problemi reali dove focalizzarci, ma il Decreto non lo prevede. Il Coronavirus non è a tempo e quindi chiudere dopo le 18 non risolve il problema. Tutti quanti – la conclusione –  dobbiamo collaborare in spirito costruttivo per dare delle risposte ai cittadini e alle persone che vivranno con difficoltà non solo sanitaria, ma anche economica questo Dpcm. Sono vicino a loro, il Comune non vi lascerà soli».

rp



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X