facebook rss

Vaccini, verso l’accordo
tra medici di famiglia e Regione

EMERGENZA CORONAVIRUS - Incontro tra i rappresentanti della categoria e l’assessore alla Sanità, Filippo Saltamartini, per il compenso economico. Ecco com'è andata

Il dottor Andrea Ciucci e un’infermiera vaccinano un ospite della Rsa di Paggese

Il coinvolgimento dei medici di famiglia potrebbe essere il passo decisivo per dare un’accelerata alla vaccinazione.

Si è svolto oggi un incontro tra l’assessore alla Sanità Filippo Saltamartini e le rappresentanze dei medici di medicina generale in merito alle modalità di vaccinazione delle persone con più di 80 anni.

Le parti hanno ritenuto fondamentale il coinvolgimento dei medici di famiglia, in sinergia con i Distretti Sanitari e le equipe territoriali, per un piano di somministrazione dei vaccini che possa servire in modo omogeneo le popolazioni anche dei territori più disagiati e che si svolga sia a livello ambulatoriale e a livello domiciliare per coloro i quali sono collocati in assistenza domiciliare.

Il Servizio Sanità sta predisponendo una bozza di progetto, contenente anche i compensi per le prestazioni richieste, il cui finanziamento dovrà essere ricercato all’interno delle missioni specifiche del bilancio regionale o nazionale per l’emergenza Covid 19.

Al riguardo le parti, hanno manifestato l’intenzione di accelerare la contrattazione, negoziando nel più breve tempo possibile, nei prossimi giorni, la bozza di accordo che verrà fornita dalla Regione.

L’incontro si è concluso con un aggiornamento da calendarizzare nei prossimi giorni.



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X