Quantcast
facebook rss

Samb, Renzi a colloquio
con Zavaglia per l’area tecnica
Pochesci e Pavanel
i nomi per la panchina

SERIE C - Dopo gli ultimi dettagli burocratici ora l’attenzione è rivolta allo staff. Montero è sempre più vicino al San Lorenzo (Serie A argentina), mentre per i rossoblù in lizza c'è anche l'ex Ternana e Carpi. Capitolo rosa: tra i sicuri confermati c'è Shaka Mawuli
...

di Benedetto Marinangeli 

Messi a punto gli ultimi dettagli burocratici per l’iscrizione della Samb al prossimo campionato di serie C (scadenza il 28 giugno con la presentazione della fideiussione di garanzia e della tassa gara di 50.000 euro), ora l’attenzione generale è rivolta all’aspetto prettamente tecnico.

Roberto Renzi

In queste ore il presidente Roberto Renzi sarebbe in colloquio con Franco Zavaglia per valutare l’opportunità di affidargli o meno l’incarico di responsabile dell’area tecnica. Al momento non arrivano conferme sull’esito del summit da parte della società, segnale che si sta lavorando sotto traccia per arrivare nel più breve tempo possibile ad una soluzione che aggrada ad entrambe e parti o che porti anche ad altre alternative.

Una volta ratificato lo staff tecnico verrà scelto il nuovo allenatore. Paolo Montero è sempre più vicino alla panchina del San Lorenzo (serie A argentina), mentre per quella della Samb circolano i nomi di Sandro Pochesci ex Ternana e Carpi ma che potrebbe decidere di passare all’Ascoli come responsabile del settore giovanile, e di Massimo Pavanel sulle cui tracce c’è pure il Chievo. Ma tutto dipenderà da chi avrà l’incarico di costruire la nuova Samb.

Il nuovo responsabile tecnico poi deve anche risolvere la grana dei contratti pluriennali dei calciatori lasciati in eredità da Domenico Serafino. Se Lescano, passato alla Virtus Entella, Rossi, Occhiato, Nobile si sono svincolati, con Botta in scadenza su cui il Bari sta facendo più di un pensierino, il sodalizio del “Riviera delle Palme” ha attualmente in organico 18 calciatori. Sicuramente diversi di questi non rientreranno nei pani tecnici della prossima stagione agonistica.

Shaka Mawuli resta alla Samb

In particolar modo il gruppo argentino formato da Laborda, Chacon, Goichoechea, De Cancio e soprattutto Serafino jr. Anche Mario Babic non resterà, mentre da valutare sono le posizioni di Scrugli e di Antonio Bacio Terracino che ha disputato una stagione a spizzichi e bocconi a causa di numerosi infortuni. Con tutti questi calciatori Renzi dovrà trovare un accordo per la risoluzione contrattuale. Dal prestito di Ravenna tornerà Ludovico Rocchi.

Anche D’Angelo, D’Ambrosio, Cristini e Lombardo possono contare sul contratto per la prossima stagione agonistica. Tutti e quattro i rossoblù vantano un discreto mercato soprattutto nel girone C e potrebbero essere ceduti a meno che anche per loro la società non opti per la risoluzione dell’accordo.

Discorso diverso, invece, per Angiulli, Fazzi, Di Pasquale e Shaka Mawuli. Il primo, pur vantando diverse richieste con il Cesena in testa, ha espresso a chiare note ed anche sul suo profilo Instagram di volere restare e potrebbe essere proprio lui uno degli elementi cardine della nuova Samb. Anche Fazzi e Di Pasquale potrebbero avere buone chances di rimanere in rossoblù. Sicuro di vestire la maglia rossoblù anche nella prossima stagione è Shaka Mawuli.

Il centrocampista ghanese è stato uno dei migliori della passata stagione. Poi, però, è stato messo fuori gioco da un serio infortunio ai legamenti crociati del ginocchio, ma in questi mesi ha lavorato intensamente per farsi trovare pronto alla ripresa della preparazione. Tutto, però, dipenderà da chi si occuperà della parte tecnica e dal nuovo allenatore.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X