Quantcast
facebook rss

Samb beffata (1-0) a Vasto:
il pareggio sfuma al 93°

SERIE D - La formazione di Antonioli compie un passo indietro rispetto ai progressi visti una settimana fa al "Riviera" e si dimostra troppo remissiva. Nel march disputato a porte chiuse, alla fine i rossoblù si leccano le ferite. Di Alonzi il gol da tre punti nell'extratime
...

La Vastese ha appena segnato: ancora un minuto e arriverà il triplice fischio

 

di Benedetto Marinangeli

 

Ultimo minuto fatale per la Samb a Vasto. Al 94’ il gol di Alonzi regala i tre punti ai padroni di casa che per quello che si è visto nell’arco dei novanta minuti hanno meritato il successo. La formazione rossoblù praticamente si è accontentata ad arginare le iniziative degli abruzzesi non mettendosi mai in mostra in fase offensiva. Due occasioni in 94 minuti la dicono lunga su una prestazione nettamente inferiore a quella di domenica scorsa.

La traversa di Svarups al 3’ pt aveva illuso un po’ tutti. Poi però i rossoblù hanno concesso campo agli avversari che pur non creando particolari problemi a Knoflach hanno costantemente tenuto in mano il pallino del gioco. Al ’93 poi un errore in disimpegno di Di Rienzo avrebbe potuto permettere a Di Domenicantonio di sbloccare la partita ma l’attaccante non ne ha approfittato.

Insomma la Samb ha fatto veramente ben poco per portare a casa il risultato, nonostante il 4-3-3 presentato da Antonioli allo stadio “Aragona”, dove si è giocato a porte chiuse.

Doveva essere la partita della conferma dopo la vittoria sul Castelfiidardo, ma ancora la squadra fatica a calarsi nella mentalità della serie D dove non si deve mai abbassare la guardia. Soprattutto nei minuti finali. Al 94’ infatti, su un cross di Alessandro  i centrali rossoblù lasciano solo in area Alonzi che ha il tempo di controllare con il petto e battere Knoflach. La Vastese ci ha creduto sempre ed alla fine la sua perseveranza è stata premiata.

Sono i rossoblù comunque a creare la prima e chiara nitida occasione da rete. Al 3’ una punizione di Lisi viene deviata di testa da Svarups con il pallone che colpisce in pieno la traversa. Sembrava il la per una prestazione convincente da parte della Samb ed invece nulla di tutto ciò. La Vastese dell’ ex D’Adderio inizia a prendere campo e si propone in avanti pur non impensierendo mai Knoflach. Al 26’ i biancorossi sfiorano il vantaggio con un colpo di testa di Monza su corner di Djallo. Per il resto tanto agonismo e nulla più. Alla fine si contano sette ammoniti e l’espulsione di D’Adderio per proteste

Ad inizio ripresa Antonioli inserisce Di Domenicantonio per l’evanescente Peroni e poi anche Mendicino al 10’ per Svarups. Ma invertendo i fattori il prodotto non cambia.

La Vastese a testa bassa prova a sfondare, Samb che si attesta nella propria trequarti, smettendo di giocare semmai l’avesse fatto in precedenza.  Al 25’ Di Filippo viene anticipato in extremis da De Santis, poi sette minuti dopo è Alessandro a sprecare da due passi.

La Samb? Scomparsa dai radar. Si arriva così ai minuti di recupero.

Al 48’ un disimpegno errato di Di Rienzo non viene finalizzato da Di Domenicantonio colto di sorpresa dallo svarione  estremo difensore abruzzese. E dopo un giro di lancette ecco il gol vittoria della Vastese firmato da Alonzi. Una  mazzata per la Samb e per le sue ambizioni. Mercoledì rossoblù di nuovo in campo per il secondo turno di Coppa Italia. Al Riviera c’è il Notaresco.

VASTESE (4-4-2): Di Rienzo; Ceccacci, Altobelli, Di Filippo, Djallo; Agnello (34’st Alonzi), De Angelis (27’st Attili), Monza, Lenoci; Alessandro, Scafetta (34’st Sansone). A disposizione: Di Feo, Marianelli, Romanucci, Martiniello, Panaioli, Barbetta. Allenatore: D’Adderio

SAMB (4-3-3): Knoflach; Alboni, Zgrablic, Varga, Amato (21’st Amoruso); Lisi, Angiulli, Lorenzoni; Ferretti (21’st De Santis), Svarups (10’st Mendicino), Peroni (1’st Di Domenicantonio). A disposizione: Abbrandini, Cipolletta, Isacco, Travaglini, Amatucci. Allenatore: Antonioli

Arbitro: Maccarini di Arezzo

Rete: 48’st Alonzi

Note: partita giocata a porte chiuse. Espulso l’allenatore D’Adderio (Vastese) per proteste. Ammoniti: Svarups (S), Alboni (S), Di Filippo (V), Djallo (V), Amato (S), De Santis (S), Amoruso (S) e Angiulli (S). Angoli 4-1 per la Vastese. Recupero 1’+4′

L’esultanza della Vastese dopo il gol in extremis




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X