Quantcast
facebook rss

Operatori sanitari no vax:
in 9 sono tornati in servizio
per aver assolto all’obbligo

CORONAVIRUS - In 29, in Area Vasta 5, sono stati allontanati dal posto di lavoro, tra il 17 agosto ed il 3 dicembre. In diversi si sono sottoposti al vaccino a pochi giorni dalla sospensione. Nel frattempo un medico è stato trovato sprovvisto di green pass nell'ambito di un controllo: sono intervenuti i Carabinieri
...

Gli ospedali “Mazzoni” di Ascoli e “Madonna del Soccorso” di San Benedetto

 

Erano arrivati a 29 gli operatori sanitari dell’Area Vasta 5 che non si erano vaccinati contro il Covid e, pertanto sospesi dal lavoro senza stipendio, con apposite determine: la prima del 17 agosto, l’ultima del 3 dicembre (vedi sotto il riepilogo con il commento delle autorità sanitarie sull’argomento).

Nel frattempo alcuni di loro ci hanno ripensato ed hanno deciso di ottemperare all’obbligo sancito dalla legge di maggio scorso. In 9 infatti si sono sottoposti al vaccino e sono rientrati in servizio.

“I dipendenti – si legge in uno stralcio del motivazioni della determina – hanno dichiarato e documentato di aver eseguito la vaccinazione anti-SARS-CoV-2 e l’amministrazione ha comunicato agli stessi che, potendosi considerare “assolto”, all’interno dell’intervallo di tempo prima dell’effettuazione della seconda dose, l’adempimento dell’obbligo vaccinale, potevano proseguire o riprendere il servizio in attesa dell’adozione di specifico provvedimento”.

Il provvedimento che sancisce “la cessazione degli effetti dei provvedimenti di sospensione dal servizio” porta, appunto, la data di oggi, 21 dicembre. Anche se anche alcuni si sono vaccinati pochi giorni dopo essere rimandati a casa,  riprendendo quindi quasi subito il lavoro.

Ieri, in compenso, nel corso di un controllo ordinario sui Geen Pass, un medico ne è stato trovato sprovvisto. E’ stato pertanto richiesto l’intervento dei Carabinieri della Stazione di Ascoli, come di norma, ed è stato allontanato dal posto di lavoro. In base a cosa sarà in grado di verificare, oltre alla multa, il professionista rischia anche la sospensione dall’Ordine e dall’incarico professionale. 

m.n.g.

 

Operatori sanitari no vax: sono arrivati a 24 in tutto le sospensioni in Area Vasta 5

Covid, tre classi in quarantena in Riviera e sospensione per altri 4 operatori sanitari dell’Area Vasta 5

Operatori sanitari non vaccinati: in arrivo nuove sospensioni per infermieri di Area Vasta 5

Operatori sanitari non vaccinati: «Tanti hanno cambiato idea, altri si sono rivolti al legale»

Operatori sanitari non vaccinati Sospesi due dipendenti di Area Vasta 5: erano sette le posizioni al vaglio della commissione

Operatori sanitari non vaccinati: medici verso la sospensione, ma due sono in pensione da anni



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X