Quantcast
facebook rss

Samb, in quattro si sono negativizzati e tornano a disposizione di Visi e Alfonsi

SERIE D - Conson: «Abbiamo una rosa ampia e forte che ci permetterà di affrontare al meglio gli impegni ravvicinati. Questo è un gruppo propenso al lavoro e al sacrificio e chi giocherà farà sempre la sua parte». Definite le modalità dei playoff di girone
...

 

di Benedetto Marinangeli

 

Una buona notizia in casa Samb. Il nuovo cluster di coronavirus si va esaurendo. Questa mattina quattro calciatori, positivi la scorsa settimana, sono risultati negativi dopo l’ultimo giro di tamponi effettuato oggi. I giocatori, dopo la consueta visita medica torneranno così a disposizione di Visi e Alfonsi. Gli altri due rossoblù ed il membro dello staff tecnico ancora positivi, si sottoporranno al test di verifica nella giornata di venerdì. Insomma va esaurendosi la nuova ondata di covid in casa rossoblù che aveva determinato il rinvio del match con il Vastogirardi.

Conson

Visi e Alfonsi potranno contare su tutto l’organico a loro disposizione per la prossima settimana e preparare così al meglio il rush finale. Undici incontri, compreso il recupero, che si susseguiranno ogni tre giorni fino alla sosta di Pasqua.

«Fortunatamente – dice Diego Conson – quattro compagni si sono negativizzati. Purtroppo da due anni a questa parte si va avanti con l’incertezza del covid. Ora questa sosta ci permetterà di lavorare e mettere benzina nelle gambe per essere così pronti alla ripresa del campionato».

Diego Conson suona già la carica in vista della trasferta di Castelfidardo in programma domenica 27 marzo. «Non possiamo permetterci grosse distrazioni. Giocare a San Benedetto -spiega- vuole dire anche questo, non staccare mai la spina e cioè da quando si firma il contratto fino all’ultimo minuto dell’ultima giornata. Dobbiamo dire grazie allo staff e ai mister Visi e Alfonsi che ci fanno stare sempre sul pezzo. Con la testa siamo già alla gara con il Castelfidardo».

Sul futuro tour de force che attende la Samb questo è il Conson-pensiero. «Abbiamo una rosa ampia, con over che giocano un po’ di meno ma che si allenano sempre al massimo e sono sempre concentrati. E questa è una fortuna -aggiunge il centrale rossoblù- perché ci permette di affrontare i turni infrasettimanali ed i recuperi nel migliore dei modi. Questo è un gruppo propenso al lavoro e al sacrificio – conclude Conson – e chi giocherà farà sempre la sua parte».

Il Comitato Interregionale, infine, ha determinato le modalità di svolgimento dei play off di girone con due gare uniche, una semifinale ed una finale. Nelle semifinali si affronteranno la seconda classificata contro la quinta e la terza contro la quarta. Giocherà in casa la meglio piazzata al termine della regular season. La migliore posizione varrà anche per il passaggio del turno in caso di pareggio ed ulteriore equilibrio nei supplementari. Le semifinali si disputeranno domenica 22 maggio una settimana dopo la fine del campionato.

Le due vincenti si incontreranno in una finale unica il 29 maggio con la squadra di casa che verrà individuata sempre in base al migliore piazzamento in campionato. Anche in finale in caso di parità si disputeranno i tempi supplementari ed in caso di ulteriore equilibrio vincerà i play off la meglio piazzata nella regular season. Le nove formazioni vincitrici dei play off andranno a formare una graduatoria, determinata anche da altri parametri, in vista dei possibili ripescaggi in Serie C.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X