Quantcast
facebook rss

La Samb non sfonda a Fano (2-2): le reti di Fall e Cardella non bastano per i tre punti

SERIE D - Gli uomini di Alfonsi e Visi trovano il nono risultato utile consecutivo, ma non la quinta vittoria di fila. I rossoblù creano diverse occasioni nel finale per portare a casa l'intera posta in palìo, ma devono fare i conti con un super portiere di casa (Olivieri)
...

 

di Salvatore Mastropietro

 

Dopo un mese di febbraio d’oro dal punto di vista dei risultati in casa Sambenedettese, marzo si apre con un bel po’ di amaro in bocca per gli uomini del duo Alfonsi-Visi. I rossoblù tornano da Fano con un punto, che suggella il nono risultato utile consecutivo ma non il quinto successo di fila. Il vantaggio siglato da Fall al minuto 15 sembrava aver indirizzato chiaramente il match sui binari favorevoli alla Samb, ma poi due folate dei padroni di casa hanno permesso di ribaltare il risultato prima del 2-2 finale di Cardella. Da sottolineare la super prestazione del portiere fanese Olivieri, autore di almeno un paio di interventi decisivi.

Fall

PRIMO TEMPO – L’inizio del match è quasi interamente a marca rossoblù. Il primo vero tentativo capita sui piedi di Buono, che con un cross pericoloso non riesce a servire gli attaccanti. Al 15′ si sblocca il risultato: Conson raccoglie la sfera sugli sviluppi di un calcio di punizione e crossa in mezzo per Fall, che di testa scavalca il portiere e infila in porta. La Samb prova ad approfittare del momento favorevole e sfiora il raddoppio in un paio di circostanze. Prima Cardella si vede respingere da Olivieri una conclusione a giro dal limite dell’area, poi è Lulli a rendersi pericoloso con un tiro dalla distanza che termina a lato di un soffio dopo una deviazione. Al 30′ Fall accusa un problema fisico e viene sostituito da Di Domenicantonio, che reclama un rigore per un presunto fallo di mano di Vavassori.

Cardella

SECONDO TEMPO – A inizio ripresa è costretto a dare forfait anche Lulli: al suo posto capitan Angiulli. Il Fano alza il baricentro alla ricerca del pareggio, che riesce a trovare al minuto 58. L’arbitro Aldi decreta un calcio di rigore per fallo di Lorenzoni su Zanni. Dal dischetto va Casolla, che spiazza Knoflach e fa 1-1. Due minuti dopo i padroni di casa trovano addirittura il gol del sorpasso con una grande conclusione di Zanni, che scarica un potente tiro da fuori area dopo una respinta sugli sviluppo di un corner. La Samb riprende subito ad attaccare e riesce praticamente subito a riacciuffare il risultato. Di Domenicantonio mette in mezzo un cross interessante dalla bandierina e Cardella di testa batte Olivieri. Dal 70′ in poi sale in cattedra il portiere del Fano. Il primo a farne le spese è Angiulli, che al 72′ trova la risposta di piede dell’estremo difensore avversario dopo un tentativo da ottima posizione. L’occasione più ghiotta nella ricerca del vantaggio capita a Cardella, che si avventa su una palla vagante in area di rigore trovando l’incredibile salvataggio sulla linea da parte di Vavassori. All’85’ i rossoblù rischiano addirittura la beffa in occasione di una conclusione da fuori di Herrera, ma Knoflach è attento nella circostanza e respinge. Il forcing finale della Samb si concretizza in pieno recupero ancora sulla testa di Cardella, che tanto per cambiare trova la super risposta di Olivieri, eroe di giornata per il Fano.

ALMA JUVENTUS FANO (4-2-3-1): Olivieri; Zanolla, Vavassori, Manè, Trillò (6’st Del Rosso); Zanni (30’st Likaxhiu), Scoppa (40’st Ricci); Serges (6’st Varriale), Herrera, Tortori; Casolla (40’st Broso). A disposizione: Tzafestas, Tomassini, Ricci, Falivene, Broso, Pensalfini. Allenatore: Catalano.
SAMBENEDETTESE (4-3-1-2): Knoflach; Alboni, Tomas, Conson, Lorenzoni (35’st D’Agosto); Zanazzi, Buono (40’st Ferri Marini), Lulli (4’st Angiulli); Lisi; Cardella, Fall (30’pt Di Domenicantonio) A disposizione: Abbrandini, Pica, Zgrablic, Casella. Allenatore: Alfonsi
Reti: 15’pt Fall (S), 12’st Casolla su rigore (F), 14’st Zanni (F), 20’st Cardella (S)
Note: Ammoniti Tortori (F), Lulli (S), Di Domenicantonio (S), Varriale (F), Likaxhiu (F), D’Agosto (S), Alboni (S)



© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X