Quantcast
facebook rss

Samb, senti la Curva Nord: «Renzi a San Benedetto per spiegare tutto e tranquillizzare la tifoseria»

SERIE D - I tifosi: «Con il passare dei giorni sale l'agitazione di fronte allo spettro dell'ennesima catastrofe societaria, e a nulla valgono le rassicurazioni del sindaco, secondo cui non ci sarebbe nulla di cui preoccuparsi perché il presidente starebbe facendo il suo lavoro. Con documenti alla mano deve illustrare l'attuale situazione societaria»
...

 

di Benedetto Marinangeli

 

Tifosi in fermento per la Samb. Gli ultras della Curva Nord fanno sentire la propria voce attraverso una nota stampa rivolta al presidente Roberto Renzi e che sintetizza il malumore della piazza in merito al futuro del club del Riviera delle Palme.

«La Curva Nord Massimo Cioffi -scrive la parte più calda della tifoseria rossoblù-intende smentire categoricamente quanto riportato da alcuni organi di stampa, per cui il presidente Renzi aggiornerebbe quotidianamente la tifoseria sulla situazione societaria.

Ad onor del vero, al contrario, negli ultimi due mesi, abbiamo sollecitato più volte per mezzo dell’ufficio stampa un incontro con il presidente per avere delucidazioni e chiarimenti sullo stato dei pagamenti e su altre vicissitudini societarie che ci appaiono poco chiare. A fronte di queste richieste abbiamo ricevuto solo continui rinvii con patetiche scuse e ci risulta che anche tesserati e creditori si trovino nella nostra stessa situazione».

Ed ancora. «Con il passare dei giorni -prosegue così la nota stampa- sale l’agitazione della tifoseria di fronte allo spettro dell’ennesima catastrofe societaria e a nulla valgono le rassicurazioni del sindaco, secondo cui non ci sarebbe nulla di cui preoccuparsi perché il presidente starebbe facendo il suo lavoro.

Così stando le cose –conclude la nota emessa dalla Curva Nord Massimo Cioffi- ci auguriamo che  Renzi mantenga fede alle sue promesse di trasparenza, venendo il prima possibile a San Benedetto e che, documenti alla mano, possa illustrare l’attuale situazione societaria, provare la propria buona fede e tranquillizzare, quindi, la tifoseria e la città».

Insomma c’è l’esplicita richiesta di un confronto per avere chiarezza su presente e futuro. Una cosa che Renzi deve fare attraverso gli organi di pubblica informazione con un contradditorio diretto, senza trincerarsi come in questo periodo in lunghi silenzi o interviste autoprodotte. I tempi, però, si stanno ulteriormente riducendo. Al 30 giugno mancano cinque giorni con tutti i tesserati che attendono gli ultimi rimborsi, prima condizione per ottenere l’iscrizione al prossimo campionato di Serie D.

Intanto si allontana definitivamente la possibilità che l’ex patron del Notaresco Salvatore di Giovanni possa entrare nella Samb. Sarebbe ad un passo da L’Aquila.

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X