Quantcast
facebook rss

Samb, 30 giugno la prima scadenza: pagare tutti i rimborsi ai tesserati

SERIE D - Data importante per capire il futuro del club del Riviera delle Palme. Intanto il presidente Renzi potrebbe di nuovo incontrare l'imprenditore abruzzese Di Giovanni nei prossimi giorni per arrivare ad un accordo di collaborazione. Ancora nessuna notizia dal Tar del Lazio
...

 

 

di Benedetto Marinangeli

 

Giovedì prossimo 30 giugno è uno step estremamente importante per il futuro della Samb. Il presidente Renzi dovrà ottemperare a tutti gli obblighi economici imposti dal regolamento per i tesserati del club del Riviera delle Palme. Entro questa data dovranno essere saldati gli ultimi rimborsi, compresi anche quelli dei due tecnici esonerati e cioè Massimo Donati e Mauro Antonioli.

 

Anche mister Antonioli attende il pagamento dei rimborsi

Difficile quantificare il quantum finanziario che il massimo dirigente rossoblù dovrà sborsare ma se a questo si aggiungono le richieste presentate in Tribunale dai calciatori della gestione Serafino riguardanti l’equo indennizzo ecco che la cifra potrebbe essere di un certo rilievo.

 

Per questo motivo proseguono gli incontri tra il patron rossoblù ed alcuni imprenditori interessati ad entrare nella Samb. In pole position c’è sempre Salvatore Di Giovanni che nelle prossime ore potrebbe anche avere un nuovo contatto con Renzi. In una intervista rilasciata ai microfoni di Vera Tv l’imprenditore abruzzese aveva dichiarato che avrebbe preso in considerazione un suo coinvolgimento nella Samb solo dopo l’iscrizione del Teramo in Serie C.

 

Il club abruzzese, grazie anche all’intervento dell’ex presidente Franco Iachini è riuscito a presentare tutta la documentazione richiesta compreso il quantum finanziario necessario per la partecipazione al prossimo campionato. Ma si vocifera che mancherebbe l’indici di liquidità richiesto e per questo motivo il Teramo rischierebbe l’esclusione dal prossimo campionato.

 

Di Giovanni, però, non vorrebbe attendere le decisioni della Covisoc dell’1 luglio e del Consiglio Federale della Figc dell’8 luglio sul dentro o fuori del sodalizio biancorosso. Ecco, quindi che insieme ai suoi soci Diego Ferrante e Luigi Di Battista potrebbero intervenire nella Samb. Ma in che modo? Come sponsor, come ha preannuncia il patron del Pineto Silvio Brocco o con un ingresso in maggioranza del club rossoblù? Tutto dipenderà dal summit con Renzi.

 

Sono giorni di attesa, quindi, da parte dei tifosi della Samb che stanno seguendo con una certa preoccupazione l’evoluzione di tutto ciò che ruota intorno al club del Riviera delle Palme che è ancora in attesa della decisione del Tar del Lazio dopo l’udienza dello scorso 17 maggio.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X