Quantcast
facebook rss

Samb, caccia a nuovi investitori: Di Giovanni ex patron del Notaresco e Brocco del Pineto in pole position

SERIE D - I due imprenditori abruzzesi sono però al momento impegnati nell'operazione di salvataggio del Teramo che sembra, però avere risolto i suoi problemi con l'intervento dell'ex patron Franco Iachini. Dopo le classiche smentite, bocche cucite in casa rossoblù
...

 

di Benedetto Marinangeli

 

Giovedì scorso l’intervista di Roberto Renzi sul futuro della Samb, poi le voci di possibili di ingressi di nuovi investitori in società per chiudere la stagione appena terminata e la classica smentita del massimo dirigente rossoblù. E a seguire ecco le dichiarazioni di Salvatore Di Giovanni, ex patron del Notaresco, che dopo avere espresso la volontà di uscire dal club abruzzese, apre altri scenari in casa Samb. E la situazione è in costante evoluzione.

Lo stadio Riviera delle Palme

Dalla Samb non trapela alcuna novità in tal senso che invece arrivano dal vicino Abruzzo dove l’ultima indiscrezione parla anche di un possibile tentativo di Renzi di coinvolgere nell’affaire Samb non solo Di Giovanni ma anche il patron del Pineto Silvio Brocco titolare della Liofilchem, società del settore della microbiologia clinica e industriale.

Entrambi, però, sono impegnati nel tentativo di salvataggio del Teramo Calcio che sembra, dopo l’intervento dell’ ex presidente Franco Iachini sembra avere risolto tutti i suoi problemi. Sarebbe proprio l’ex presidente del Diavolo ad accollarsi la fideiussione di 300mila euro necessaria per la partecipazione al prossimo campionato di Serie C.

Mercoledì 22 se ne saprà di più perché dopodomani scadrà il termine utile per la presentazione delle domande nella sede della Lega Pro. E quindi, una volta chiusa la pratica Teramo ecco che Di Giovanni e Brocco potrebbero tornare ad interloquire con Renzi per giungere ad un accordo che preveda un loro ingresso nella Samb.

Insomma in casa rossoblù si stanno vivendo momenti di incertezza. Ci sono, infatti, alcuni rimborsi da pagare ai calciatori ma pesano anche le richieste in Tribunale dei calciatori dell’era Serafino che richiedono l’equo indennizzo proprio all’ attuale proprietà. Insomma si cercano nuovi soci per chiudere ogni pendenza e soprattutto programmare la prossima stagione agonistica. Tutte le squadre si stanno muovendo con largo anticipo con la Samb che resta al palo. Insomma la programmazione è al punto zero. Vedremo, comunque, cosa accadrà nei prossimi giorni.

 

MONTERO E LA JUVE – Il club bianconero avrebbe pensato all’ex tecnico della Samb per la panchina della formazione Primavera. Montero ha diretto il club rossoblù dal 2019 al 2021, salvo i tre mesi e mezzo dell’esonero quando fu rimpiazzato da Mauro Zironelli. L’ultima esperienza da tecnico è stata in Argentina nel San Lorenzo. 17 partite in tutto e poi l’allontanamento lo scorso ottobre.

 

ALTRE DI SERIE D – Novità nello staff dirigenziale del Matese. Alla guida del club il presidente Luigi Rega avvarrà di uno staff di professionisti. Direttore generale è stato nominato Cesare Salomone, mentre l’area tecnica è stata affidata al diesse Pietro Pacilio. I vertici societari del club molisano stanno già lavorando al progetto che vuole da subito dare una importante collocazione al club matesino nella prossima stagione agonistica.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X