Quantcast
facebook rss

Samb, Vittorio Cozzella è il nuovo diesse: «Felice di iniziare questa nuova avventura»

SERIE D - Prima ufficializzazione in casa Samb. Il neo diesse: «Con Renzi accordo su tutto ed ora ci mettiamo subito a lavorare con grande entusiasmo per questa nuova stagione che oggi prende il via ufficialmente». Per la panchina salgono prepotentemente le quotazioni per la riconferma di Sante Alfonsi
...

 

di Benedetto Marinangeli

 

Dopo avere pagato gli ultimi rimborsi ai calciatori, scocca ora l’ora delle presentazioni ufficiali in casa Samb. La prima casella dello staff tecnico è stata completata con Vittorio Cozzella che da oggi è il nuovo direttore sportivo del club del Riviera delle Palme.

 

Vittorio Cozzella

“La A.S. Sambenedettese – si legge nella nota stampa del sodalizio rossoblù – è lieta di comunicare di aver affidato l’incarico di Direttore Sportivo a Vittorio Cozzella”.

 

Il neo dirigente rossoblù, 60 anni, nato a Napoli, dopo una lunga carriera da calciatore professionista, ha ricoperto il ruolo di ds prima nella Ternana (dal 2011 al 2015), poi nel Livorno nella stagione 2019-2020.

 

Queste le prime parole di Vittorio Cozzella in attesa della presentazione ufficiale in Riviera. «Sono molto felice di iniziare questa avventura in una piazza gloriosa come San Benedetto dove si vive di calcio. Con il presidente Renzi ci sono stati continui contatti nei giorni scorsi e alla fine ci siamo trovati d’accordo su tutto. Ora ci mettiamo subito a lavorare con grande entusiasmo per questa nuova stagione che oggi prende il via ufficialmente».

 

Ora l’altro tassello che manca da completare è quello del nuovo allenatore. Salgono prepotentemente le quotazioni per la riconferma di Sante Alfonsi. A meno di clamorosi colpi di scena dovrebbe essere lui il tecnico della Samb 2022-2023. Questa volta però da solo con Stefano Visi che ha già dichiarato di volere tornare al suo ruolo di preparatore dei portieri. Ed in tal senso l’ex capitano e numero uno della Samb ha ricevuto un’offerta da parte di un club professionistico. Ma dovrebbe restare alla Samb.

 

Da oggi, poi, tutti i rossoblù della passata stagione sono liberi di trovare nuovi accordi. Cozzella si è messo subito al lavoro sulle riconferme. C’è infatti uno zoccolo duro estremamente importante che la Samb non deve farsi sfuggire. Allo stesso tempo c’è da rifondare il nucluo degli under. Ne occorreranno almeno una decina dal 2001 al 2004.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X