Quantcast
facebook rss

La prima settimana
dopo il lockdown:
Amedeo Castelli
dell’Antico Molino Santa Chiara
(Le foto)

RIAPERTURE - Lunedì 18 maggio è stato il primo nuovo giorno lavorativo post blocco causa Covid-19. Tanti commercianti sono tornati dietro al bancone per riorganizzare il locale e far ripartire le attività secondo i nuovi protocolli di sicurezza dopo i due mesi di chiusura. Andrea Pietrzela e Simone Corradetti hanno raccolto le testimonianze degli operatori. Ecco com’è andata.
...

Amedeo Castelli, Antico Mulino Santa Chiara (Foto Andrea Vagnoni)

Voce fuori dal coro quella di Amedeo Castelli, produttore di grano dell’Antico Molino Santa Chiara.

La sua attività ha con tutta probabilità giovato del fatto che in tantissimi, durante la quarantena, si sono dati alla cucina.

Il grano era diventato uno dei pochi beni ad essere difficilmente reperibile anche in supermercato.

«Penso di essere uno dei pochi che in questo periodo ha lavorato più di prima.

Chiudevo qui con la produzione e iniziavo subito il giro di consegne, una novità per me.

Ho avuto accelerazioni tramite gli ordini online, l’attività è stata ancora più frenetica per la sanificazione continua di ogni elemento.

È stato un periodo intenso.

Ma umanamente e moralmente sarà un periodo difficile per tutti.

Per ripartire davvero, credo che le attività ed i prodotti del territorio siano l’unica speranza e l’unica vera fortuna che abbiamo».

Come dargli torto?

FOTOGALLERY DI ANDREA VAGNONI



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X