facebook rss

Chiuso per una settimana
il Liceo Classico, il preside:
«Non abbiamo notizie dei tamponi»

EMERGENZA CORONAVIRUS - Oltre che precauzionali, alla base della scelta di Arturo Verna ci sono motivi organizzativi: «Chiudendo solo alcune classi, con i professori impegnati nella didattica a distanza, non potevamo garantire la vigilanza in classe»

Restano a casa dal 12 al 17 ottobre tutti gli studenti del Liceo Classico “Stabili” di Ascoli.

Ma non ci sono “cattive” notizie dietro la decisione presa in serata dal preside Arturo Verna, presa in serata dopo che nel pomeriggio di oggi, 11 ottobre, aveva annunciato la chiusura di 6 classi (leggi qui). Genitori e studenti sono stati avvisati attraverso il registro elettronico.

il preside Arturo Verna

«La scelta – spiega il dirigente – è stata dettata proprio dal fatto che non ci sono ancora notizie sui tamponi di conferma a cui si sono sottoposti insegnanti e studenti risultati positivi all’esame rapido. I risultati tardano ad arrivare ed è meglio non rischiare.

Inoltre, mi sono confrontato con il personale docente in videoconferenza.

Siamo arrivati alla conclusione che sarebbe stato davvero complicato tenere chiuse alcune classi e altre no.

Con i professori che avrebbero dovuto fare lezioni a distanza, non saremmo riusciti a garantire la vigilanza in classe.

In questo modo, in una settimana di chiusura, avremo tutte le risposte e potremo anche sanificare a dovere gli ambienti, per un sicuro ritorno in aula degli studenti che, nel frattempo, non perderanno ore di lezione perchè sarà garantita online».

 



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X