facebook rss

Ascoli, Brosco non ha ancora deciso
Il Bari resta alla finestra

SERIE B - Pulcinelli ancora alle prese con la scelta del nuovo direttore sportivo. Nel frattempo tiene banco il caso del rinnovo del capitano bianconero, che non ha ancora annunciato se accetterà la proposta della società. Su di lui c'è vigile il nuovo ds dei pugliesi Polito

di Salvatore Mastropietro

Chissà se il weekend porterà consiglio agli alti quadri dirigenziali dell’Ascoli, alla presa in questi giorni con la scelta del nuovo direttore sportivo dopo la risoluzione consensuale con Ciro Polito. Nella giornata di ieri, dopo un incontro a Milano con l’amministratore delegato dell’Inter Giuseppe Marotta, il patron Massimo Pulcinelli ha affermato di star valutando quattro nomi.

Il dg Piero Ducci con il patron Pulcinelli

La scelta dovrebbe arrivare in un paio di giorni, ma al momento la fase di interlocuzione continua. Roberto Goretti e Filippo Fusco restano nomi caldi, mentre sono momentaneamente più defilati i profili di Fabio Lupo, Luca Nember e Christian Argurio. Non è esclusa nemmeno una sorpresa, considerando che negli ultimi casi risalenti agli ingaggi di Bifulco e Polito la società era stata abbastanza brava a tenere nascosti i propri piani.

Brosco

Oltre al capitolo direttore sportivo, restano aperti i discorsi relativi ai contratti in scadenza il prossimo 30 giugno. Si tratta di quelli di Riccardo Brosco e Raffaele Pucino. Se per il terzino campano non si è mosso praticamente nulla dall’addio di Ciro Polito e sembrano dunque aprirsi le porte dell’addio, per il centrale scuola Roma le proposte di rinnovo della società sono già state presentate. Non è, però, ancora arrivata una risposta chiara da parte del calciatore, che ha chiesto del tempo ulteriore per prendere una decisione al rientro dalle vacanze. Lo scorso agosto Brosco aveva chiesto apertamente la cessione assieme all’ormai ex compagno Cavion. In quel caso la società bianconera riuscì a trattenerlo come elemento cardine della propria rosa, come avrebbe dimostrato lui stesso nella seconda parte del campionato appena concluso.

Su Brosco si sono posati da tempo gli occhi di diversi club. In B sono Pisa, Crotone e Vicenza ad aver effettuato dei piccoli sondaggi. La pista più calda, al momento, è quella che porta in Serie C al Bari dell’ex Polito. Il nuovo ds dei pugliesi vorrebbe con lui il centrale classe 1991 e sarebbe disposto – su placet della proprietà De Laurentiis – ad offrigli un ingaggio importante per convincerlo a sposare la causa biancorossa, ma è tutto da verificare se Brosco accetterà di scendere di categoria.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X