Quantcast
facebook rss

Quintana: a Porta Solestà
la dama Elena Grazioli
come regalo della “Festa del Palio”

ASCOLI - Il Sestiere presenta la "prima donna gialloblù" nella stessa serata in cui festeggia la 32esima vittoria ottenuta nella notturna di luglio. Solestante doc, ha 28 anni, è laureata in Chimica e vuol portare fortuna a Luca Innocenzi per il sesto bis personale
...

Elena Grazioli (foto Stefano Capponi)

 

di Andrea Ferretti

 

Presentare la dama nel giorno della Festa del Palio non è da tutti. Ma a Porta Solestà, dopo aver rimpinguato nella notturna di luglio il doppio record con il 32° Palio e la 14esima vittoria di Luca Innocenzi, sono capaci anche di questo.

Ecco allora che, come aperitivo della Festa del Palio, a materializzarsi come d’incanto accanto al console Patrizio Zunica e al caposestiere Attilio Lattanzi, è Elena Grazioli, scelta per indossare il costume della dama e diventare così protagonista domenica prossima 1 agosto per le strade e le piazze del centro e poi al Campo dei Giochi.

Elena tra il caposestiere Lattanzi e Mimì Alfonsi

Bella e solare, ha 28 anni è una solestante doc, cresciuta nel quartiere, come il padre e i nonni. Un elevato senso di appartenenza, tipico del Sestiere gialloblù e del quartiere. «Ringrazio il console Zunica, il caposestiere Lattanzi, Mimì Alfonsi e tutto il comitato che mi hanno accolto con affetto e calore. Sono stata davvero sorpresa da questa decisione, è un ruolo che mi emoziona e onora nello stesso tempo».

Elena è laureata in Chimica e sta frequentando un master in Cosmetologia. «I miei hobby? Nel tempo libero faccio molto fitness e adoro il mare e viaggiare. Il mio sogno? Diventare una insegnante».

«Scelta migliore non potevamo farla – dice Attilio Lattanzi – Elena ci ha detto di sì appena glielo abbiamo chiesto. Rappresenta tanta bella gioventù che c’è nel nostro Sestiere. E’ stata affidata subito a Mimì Alfonsi, il nostro responsabile dei costumi e speriamo che porti fortuna a Luca Innocenzi».

Poi Lattanzi aggiunge: «In occasione della Festa del Palio, presentiamo anche il giornalino di Sestiere, un ritorno dopo due anni, un segnale importante anche questo, perchè non vediamo davvero l’ora che il Sestiere possa tornare ad essere un punto di riferimento sociale, come lo è sempre stato, per tutto il quartiere. Questo aspetto è mancato a noi, a tante famiglie, a tanti giovani».

Sul costume che indosserà Elena, il finale è per Mimì Alfonsi: «Lo ha disegnato Paolo Lazzarotti prendendo spunto da un quadro di Gentile da Fabriano. I colori sono il blu e il rosa salmone, il resto lo fanno perle e fili in oro e, soprattutto, un doppio manicone che rende l’abito ancora più importante, poi un bellissimo mantello».

 

Il caposestiere Attilio Lattanzi, la dama Elena Grazioli, Mimì Alfonsi, il console Patrizio Zunica



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X