Quantcast
facebook rss

Elezioni, vince Spazzafumo:
è il nuovo sindaco di San Benedetto,
sconfitto il centrodestra di Piunti

BALLOTTAGGIO - L'imprenditore locale, leader della coalizione civica Libera, è il nuovo primo cittadino. Niente da fare per il sindaco uscente, che vede sfumare il suo secondo mandato. Scatta la festa. Le prime parole a caldo: «Ci chiamavano Armata Brancaleone»
...

di Federico Ameli

 

Dopo le indiscrezioni degli ultimi minuti è finalmente arrivata l’ufficialità: con il 54,27% Antonio Spazzafumo (Libera) è il nuovo sindaco di San Benedetto. Sfuma il secondo mandato di Pasqualino Piunti (centrodestra), che si ferma al 45,73%.

Vittoria per Spazzafumo

Una vittoria per certi versi inaspettata, netta, schiacciante. E al tempo stesso una sconfitta che no ammette repliche per un centrodestra bocciato dagli elettori dopo il mandato degli ultimi 5 anni.

Dunque, sorpresa Spazzafumo, l’imprenditore classe 1963 che da outsider ha compiuto la scalata con la sua lista civica. Nella sede elettorale è subito festa.

«Rappresentare i cittadini sambenedettesi è qualcosa di emozionante, ho pianto per cinque minuti sicuramente anche per lo stress e la fatica accumulata in questi mesi -commenta a caldo-. Sono orgoglioso di essere diventato sindaco, ci ho creduto fin dall’inizio, vogliamo riprenderci questa città, una città che deve essere la casa di tutti, sia ben chiaro. Ho lavorato per questo, ai miei dicevo sempre “ragazzi sono abituato a lavorare seriamente e fare in modo che i risultati si vedano e siano sotto gli occhi di tutti ” e questa vittoria lo è».

E’ festa per la vittoria

«Una vittoria conquistata, la coalizione mi ha seguito, sono stati tutti bravi, ci abbiamo creduto, sono contento di aver raggiunto questo risultato con il loro aiuto -continua-. Anche quando gli altri ci dicevano che saremmo andati a sbattere contro un muro, che eravamo una accozzaglia stile Armata Brancaleone: in realtà non siamo niente, siamo solamente un gruppo di persone che vuole cominciare a lavorare per questa città e sono convinto che i risultati li vedremo anche sul breve periodo».

«Abbiamo sconfitto i grossi partiti, vero, ma non la chiamerei sconfitta-prosegue Spazzafumo-. E’ stata una competizione corretta, spigolosa però negli ultimi giorni. Spero che ciò che si è visto alla fine sparisca, in un paese civile elezioni devono essere svolte in maniera bella e gratificante per tutti, a prescindere, occorre tornare a votare col sorriso e non con astio. San Benedetto deve tornare e essere una città di persone contente. Piunti? Non l’ho sentito, non ho avuto tempo nemmeno di prendere il telefono».

«Da domani saremo subito operativi per tirare il massimo da tutti, il lavoro che ci aspetta è tanto -conclude-. Ho cercato di toccare le corde dei sambenedettesi che si erano un po’ assopiti, voglio dare loro una speranza, ce la metterò tutta, spero di riuscirci, lavoreremo con tutti, non ci chiuderemo a riccio».

Ecco tutti gli aggiornamenti dalla sala consiliare del Comune

Antonio Spazzafumo

L’ingresso di Antonio Spazzafumo in Comune

Il primo discorso nella sala consiliare

 

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X