Quantcast
facebook rss

Multa per i no vax over 50,
nel Piceno sono oltre 7.000

CORONAVIRUS - Su una platea di 100.471, almeno una dose è andata a 93.218 (i dati sono di sabato 29 gennaio). Chi non è in regola, dal primo febbraio sarà sanzionato dal Ministero della Salute, tramite l'Agenzia delle entrate. Nelle Marche mancano all'appello 53.845 cittadini
...

Il Palazzetto dello Sport di Monticelli

Da domani, 1 febbraio, scatta l’obbligo vaccinale anti Covid per gli over 50. Per chi non sarà in regola: una multa di 100 euro che verrà inviata a casa, dal Ministero della Salute, per mezzo del servizio riscossione dell’Agenzia delle entrate, sulla base di elenchi periodicamente predisposti.

Si tratta di “soggetti – recita la normativa ministeriale del 7 gennaio – che alla data del 1° febbraio 2022 non abbiano iniziato il ciclo vaccinale primario. Soggetti che a decorrere dal 1° febbraio 2022 non abbiano effettuato la dose di completamento del ciclo vaccinale primario nel rispetto delle indicazioni e dei termini previsti con circolare del ministero della Salute. Soggetti che a decorrere dal 1° febbraio 2022 non abbiano effettuato la dose di richiamo successiva al ciclo vaccinale primario entro i termini di validità delle certificazioni verdi”.

Nelle Marche sono 53.845 gli over 50 che non hanno ricevuto nessuna dose di vaccino su un target di 722.336 che hanno 50 anni o più (il dato è relativo a sabato 29 gennaio). Nella provincia di Ascoli su una platea di 100.471 persone vaccinabili appartenenti a questa categoria, almeno una dose è andata a 93.218: resta fuori quindi il 7,21% pari a 7.253 cittadini.

Va molto meglio ad Ancona, dove si sono vaccinati 218.175 over 50 vaccinati su un  di 223.820: restano fuori solo 5.645 (la percentuale è del 2,52%). Peggio a Macerata: non si sono ancora vaccinati  19.395 cittadini su 147.664 (il 13,13%). A Fermo, su 82.502 vaccinabili over 50, ne mancano 7.428 (l’8,68%). A  Pesaro Urbino su 167.879 persone, i non vaccinati sono 14.124 (l’8,41%).

Non sono soggetti all’obbligo i cittadini che possono dimostrare il rischio del farmaco per la salute, oppure se hanno contratto il Covid, in questo caso vale il differimento.

 



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X