Quantcast
facebook rss

La Samb esonera l’allenatore Sante Alfonsi e lo sostituisce con Fabio Prosperi

SERIE D - La decisione era nell'aria dopo il il ko contro la Nuova Florida. Scelto subito il successore, che arriva insieme al nuovo preparatore atletico Emanuele Vassalli il quale prende il posto di Fancesco Paolini. Confermati l'allenatore in seconda Daniele Romandini e il preparatore dei portieri Stefano Visi. Le prime parole del nuovo mister
...

L’allenatore Sante Alfonsi (foto Sambenedettese Calcio)

 

di Benedetto Marinangeli

 

Era nell’aria dopo la sconfitta di ieri ad Ardea contro la Nuova Florida. Non è dunque un fulmine a ciel sereno la decisione della Samb di esonerare l’allenatore Sante Alfonsi.

 

Fabio Prosperi

La squadra non è partita bene, fuori dalla Coppa e risultati molto altalenanti nelle prime uscite di campionato, soprattutto al “Riviera delle Palme”, un tempo fortino rossoblù.

 

“La A.S. Sambenedettese comunica di aver sollevato dall’incarico il tecnico della prima squadra Sante Alfonsi. All’allenatore vanno i più sentiti ringraziamenti per il lavoro svolto in questi mesi e i migliori auguri per il futuro” è la dichiarazione della società del presidente Roberto Renzi.

 

Tempo qualche ora e la società fa sapere che il nuovo allenatore è Fabio Prosperi. Con lui arriva anche il nuovo preparatore atletico, Emanuele Vassalli, che prende il posto di Fancesco Paolini. Confermati invece l’allenatore in seconda Daniele Romandini e il preparatore dei portieri Stefano Visi.

 

Fabio Prosperi, 43 anni, è di Pescara ed è cresciuto nelle giovanili del club biancoceleste prima di indossare, da giocatore (era un difensore) le maglie di Frosinone (anche in B), Renati Curi, Andria, Castel di Sangro, Sangiovannese, Olbia e Taranto dove ha chiuso la carriera iniziando ad allenare le giovanili del club pugliese. Poi è stato sulle panchine di Molfetta, San Severo, Altamura, Vastogirardi e Campobasso. Una “scalata” verso il nord e San Benedetto è la località più a nord della sua carriera di tecnico.

 

Le prime parole di Prosperi da neo allenatore della Samb: «Cosa mi ha spinto ad accettare? E’ difficile rifiutare una piazza come San Benedetto. Per la mia carriera da allenatore questo incarico rappresenta uno step importante e mi assumo questa responsabilità con grande entusiasmo, ma anche con la consapevolezza che qui ci sono obiettivi importanti da raggiungere. Conosco solo un modo per raggiungerli: il lavoro».

 

Domani, martedì 4 ottobre, primo allenamento dei rossoblù agli ordini del nuovo mister.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X