Quantcast
facebook rss

Samb inconsistente, rimandata la prima vittoria al “Riviera”: con la Roma City è 0-0

SERIE D - Nessun miglioramento: la squadra di Prosperi proprio non c'è. Dopo gli striscioni comparsi notte tempo, i tifosi contestano il presidente Renzi (presente in tribuna) e il diesse Cozzella fin dall'inizio della partita. Nessuno capace di dare il cambio di marcia, asfittica e inconcludente la manovra dei rossoblù. Rinnovato il contratto ad Alboni
...

Il presidente Renzi e il diesse Cozzella: il primo era allo stadio, il secondo no

 

di Benedetto Marinangeli

 

La Samb non ce l,a fa neppure con il fanalino di coda Roma City a sfatare il tabù del Riviera delle Palme. Due pareggi e tre sconfitte il deludente bilancio dei rossoblù tra le mura amiche. Ma soprattutto ciò che preoccupa è l’inconsistenza tecnico-tattica della formazione diretta da Fabio Prosperi. La classica svolta richiesta al nuovo tecnico non è mai arrivata, anzi le cose non sono migliorate affatto.

 

Contestati sin dall’inizio partita dalla Curva Nord il presidente Roberto Renzi e il diesse Vittorio Cozzella. Nella notte sono comparsi diversi striscioni contro il massimo dirigente rossoblù e il dirigente campano a conferma, semmai ce ne fosse stato bisogno di una rottura tra i tifosi e la dirigenza. Il diesse, però, non era al Riviera, mentre Renzi ha assistito al match al suo solito posto in tribuna centrale a fianco del figlio. La Curva Nord poi ha chiesto a gran voce verità e giustizia per Luca Fanesi che rimase gravemente ferito al termine del match di Serie C di Vicenza di sette anni fa, per poi dopo venti minuti tornare ad incitare i rossoblù.

 

Prosperi torna al 3-4-3 ma con Proia a formare il tridente offensivo con Cardella al rientro dopo la squalifica ed Emili. Conferma per Guerrieri tra i pali con Mauthe, Conson e Agostinone a difesa. A centrocampo ecco Murati, Feliz Rabacal, Lulli e Viscardi. Francesco Statuto tecnico della Roma City, fanalino di coda del girone insieme al Termoli, conferma il 3-5-2 con Raffini e Manoni terminali offensivi.

 

La prima conclusione dell’incontro è firmata da Feliz Rabacal al 16’ con Barone che blocca facilmente il pallone. Una Samb contratta che prova ad imporre il proprio gioco ma senza particolare convinzione. Gioco facile per la Roma City chiudere gli spazi per poi cercare con le ripartenze di fare male all’undici rossoblù. Al 26’ Proia, servito in area da Cardella viene contrato in angolo al momento della conclusione da Rimondi.

 

Una Samb monocorde con nessun rossoblù capace di dare il cambio di marcia ad una manovra asfittica e inconcludente con la Roma City che comunque non fa poi nulla per impensierire la retroguardia di casa. Al 38’ ci prova Cardella con una conclusione di sinistro dal limite con la palla che passa alta sulla traversa. Al 42’ è provvidenziale Guerrieri in uscita su Meo. Poi è la difesa rossoblù a spazzare via il pallone. E’ l’unica chiara occasione da rete della prima frazione di gioco ed è di marca capitolina. Si va così al riposo dopo un primo tempo caratterizzato da uno sterile ed infruttuoso giro palla della Samb e nulla più.

 

Nella ripresa subito due cambi in casa Samb. Fuori Emili e Murati e dentro Vita e Umile con Prosperi che così pro va a dare maggiore incisività al reparto offensivo. L’ex Sanremese si mette subito in evidenza al 4’ servendo in area Lulli sulla cui conclusione a botta sicura si immola Gagliardini che salva la baracca. Al 7’ è Cardella a calciare sul fondo da ottima posizione. Dopo la fiammata iniziale la Samb si spegne di nuovo. Al 18’ è ancora una volta bravo Guerrieri a respingere una velenosa punizione di Meo passata in mezzo ad una selva di uomini in area di rigore. Al 33’ Umile dalla sinistra mette al centro un pallone che Proia non riesce a correggere in rete davanti a Barone.

 

Classica girandola di cambi da una parte e dall’altra ma l’inerzia della gara non cambia. Samb impalpabile nella costruzione del gioco, Roma City attenta in fase difensiva. Veramente troppo poco per poter vincere la prima partita al Riviera delle Palme. E la crisi continua con la Samb che esce di nuovo tra i fischi del pubblico amico.

 

Infine la Samb ha ufficializzato il rinnovo del contratto di Lorenzo Alboni. Il terzino, dopo l’intervento di ricostruzione del legamento crociato anteriore sta terminando il percorso riabilitativo in un centro specializzato e tra un mese circa, stando alle previsioni dei sanitari, tornerà a disposizione di Prosperi.

 

SAMB (3-4-3): Guerrieri 6,5; Mauthe 6, Conson 6, Agostinone 6; Murati 5,5 (1’ st Umile), Feliz Rabacal 6, Lulli 6 (41’ st Acunzo sv), Viscardi 6 (34’ st Marras); Proia 6 (41’ st Angiulli sv), Cardella 6, Emili 5 (1’ st Vita). A disposizione: Corci, Migliorini, Boti, Tassi. Allenatore: Prosperi

 

ROMA CITY (3-5-2): Barone 6; Ferrante 6 (34’ st Ricci sv), Diakite 6,5, Gagliardini 6; Rimondi 6, Meo 6 (30’ st Ferrante A 6.), Cabella 6 (45’ st Ruci), Perroni 6, Di Emma 6; Raffini, Manoni. A disposizione: Mazzoleni, Corvaglia, Rea, Menghi, De Mutiis, Zoppi. Allenatore: Statuto

 

ARBITRO: Maione di Ercolano (assistenti Savino e Maione)

 

Note: spettatori 1.500 circa. Ammoniti Manoni (R) e Mauthe (S). Angoli 5-3 per la Samb. Recupero 1’+4′




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X