Quantcast
facebook rss

Ascoli, c’è il rinnovo di capitan Dionisi e Buchel può essere il rinforzo di gennaio

SERIE B - Per il capitano bianconero prolungamento fino al 2024 con opzione per un altro anno: «Per me è una scelta di vita, ho iniziato a sentire mia questa città». Intanto è saltato il passaggio alla Spal del centrocampista che ha manifestato la volontà di continuare a combattere per i colori bianconeri. Ecco allora che Vacca saluta il "Picchio Village"
...

Dionisi e Buchel (foto Ascoli Calcio)

 

di Salvatore Mastropietro

 

Dopo giorni in cui non sono mancate critiche né una bella dose di pessimismo, c’era proprio bisogno di una notizia simile in casa Ascoli: Federico Dionisi e il club di Corso Vittorio Emanuele hanno trovato l’accordo per il rinnovo di contratto fino al 30 giugno 2024 con opzione per un’ulteriore stagione. L’ufficialità è stata data nel tardo pomeriggio di oggi dalla società, che ha annunciato che  «l’uomo simbolo e leader della squadra proseguirà così la sua avventura calcistica e personale nella città delle cento torri».

 

Il capitano festeggiato dai compagni (foto Ascoli Calcio)

La quadra tra le parti è stata trovata in pochissimo tempo. Hanno giocato un ruolo decisivo, molto probabilmente, le dichiarazioni rilasciate dal capitano nel post partita di Ternana-Ascoli: Dionisi aveva affermato la sua volontà di chiudere la carriera in bianconero, ma aveva altresì evidenziato la necessità personale di guardarsi attorno in mancanza di chiarezza nei suoi confronti dalla società del patron Pulcinelli. Il pressing dell’Avellino si era fatto forte, ma poi l’Ascoli ha fatto il passo decisivo.

 

«Il club – si legge nel comunicato – augura al capitano di contribuire al superamento del momento di difficoltà della squadra e di raggiungere con la maglia dell’Ascoli i più prestigiosi traguardi di squadra e personali, non ultimo la vittoria della speciale classifica dei marcatori di Serie B di tutti i tempi».

 

Dionisi con mister Bucchi (foto Ascoli Calcio)

Assieme all’ufficialità del rinnovo sono arrivate anche le parole di soddisfazione di Federico Dionisi: «Ascoli è la mia scelta di vita, la scelta di voler chiudere qui la carriera. La società mi ha permesso questo, il mister e i miei compagni mi hanno permesso questo, la piazza e i tifosi mi hanno permesso questo. E’ grazie a tutti loro se ho questa grande voglia. Ascoli è passione allo stato puro, ho sempre la sensazione che qui il livello di affetto e passione per l’Ascoli siano in crescendo, è da un po’ che ho iniziato a sentire mia questa città, sto bene in centro, sto bene al campo e sto bene coi compagni e non potevo fare scelta sportiva e di vita differente da questa. Quando nel 2020 sono arrivato qui avevo tanta curiosità, sapevo di arrivare in una piazza storica che vive di calcio, ma quando ho iniziato a scoprirla in prima persona, ho sentito sulla pelle quanto può essere affascinante e quanto possa essere forte il legame. Quando mi dissero la frase pronunciata da Boskov “Ascolano o con piedi sotto terra o con piedi sopra cielo, mai ascolano coi piedi sulla terra!” non avevo capito bene cosa significasse finché non mi sono immerso anima e corpo in questa avventura. Felice e orgoglioso d’essere il capitano dell’Ascoli!».

 

Buchel in azione contro la Spal nella gara di andata (foto Ascoli Calcio)

Non solo capitan Dionisi. Buone notizie per l’ambiente Ascoli sono arrivate anche dalla situazione relativa a Marcel Buchel. Proprio quando sembrava ad un passo la concretizzazione dello scambio che coinvolgeva anche Proia, la Spal ha raffreddato il proprio interesse, mollando di fatto la pista relativa al centrocampista del Liechtenstein. Nel mondo del calciomercato non bisogna mai dare nulla per scontato, a maggior ragione quando mancano oltre dieci giorni alla fine della sessione di gennaio, ma sembra a questo punto poco probabile una sua cessione.

 

Dopo che nella giornata di ieri il calciatore aveva partecipato ad una cena dell’intera squadra bianconera, quest’oggi ha postato sul proprio profilo Instagram una grafica che lo ritrae con la maglia dell’Ascoli con la scritta «Forza Picchio!». Insomma, la voglia di continuare a lottare dopo oltre due anni e mezzo per i colori bianconeri c’è tutta. A questo punto restano solo da sanare le numerose incomprensioni con lo staff tecnico che lo hanno accompagnato negli ultimi due mesi. Se tutto dovesse andare come compagni e tifosi sperano, sarà Buchel il vero rinforzo di questo mercato di gennaio.

 

Contestualmente alla mancata cessione di Buchel alla Spal, ha abbandonato il “Picchio Village” Antonio Junior Vacca. Per il centrocampista napoletano l’approdo sotto le Cento Torri – già sfiorato nel 2018 – non è proprio evidentemente nel proprio destino. Ha colto subito l’occasione il Foggia in Serie C. Procede a ritmi importanti, invece, la trattativa con il Cittadella per Raul Asencio: il suo approdo nelle Marche potrebbe essere definito entro il weekend.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X