facebook rss

I consiglieri del Pd al sindaco:
«Pronti a dare una mano se serve»

ASCOLI - Francesco Ameli, Pietro Frenquellucci e Angelo Procaccini intervengono di fronte all'emergenza Coronavirus: «In questi giorni di grande fragilità, la nostra comunità cittadina ha bisogno di restare unita. Non spendiamo energie per veicolare pettegolezzi, esprimere opinioni e sentenze, c’è necessità di remare tutti nella stessa direzione, innanzitutto osservando le direttive ministeriali ma anche solidarizzando con chi è in difficoltà»

Di fronte all’emergenza coronavirus anche il gruppo consiliare del Partito Democratico offre sostegno all’azione del Comune. «In questi giorni di grande fragilità, la nostra comunità cittadina ha bisogno di restare unita – affermano Francesco Ameli, Pietro Frenquellucci e Angelo Procaccini – non spendiamo energie per veicolare pettegolezzi, esprimere opinioni e sentenze, c’è necessità di remare tutti nella stessa direzione, innanzitutto osservando le direttive ministeriali ma anche solidarizzando con chi è in difficoltà. Partecipiamo ai flash mob che cercano di animare queste difficili giornate a casa, soprattutto per le persone anziane, aderiamo alle raccolte fondi oppure portiamo la spesa a chi non può uscire di casa.

Procaccini, Ameli e Frenquellucci

Questo non è il momento delle polemiche politiche e mai dev’essere quello della caccia all’uomo. Come avvenuto per il terribile evento del Sisma 2016 questo è il momento in cui la nostra città deve sentirsi appartenente ad un’unica grande famiglia, comunità nazionale ed internazionale. In questa fase abbiamo anche l’opportunità di essere un buon esempio per gli altri paesi e questo dev’essere un ulteriore elemento di sprono a fare del nostro meglio. Tutto quello che non va e non è andato verso il bene facciamone tesoro, prendiamone nota e cerchiamo di rielaborare il tutto per costruire un futuro migliore per noi e per le future generazioni».

«Solo tenendo lo sguardo rivolto verso il futuro -concludono i consiglieri dem – e decidendo di voler essere determinanti per quello che verrà riusciremo a trascorrere e superare questi giorni di black out e sofferenza. Custodiamo questo tempo vuoto per progettare e costruire sempre e solo il Bene Comune! Esprimiamo grande vicinanza agli operatori sanitari, alle forze dell’ordine in strada ed a tutti i cittadini costretti a recarsi sul posto di lavoro ed uscire di casa. Al nostro Sindaco in qualità di consiglieri comunali diciamo solo che, se ritiene di aver bisogno di aiuto, siamo a disposizione».

 



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X