Quantcast
facebook rss

Take away per rilanciare
la ristorazione: c’è il sostegno
della Lega ascolana

ASCOLI - Andrea Maria Antonini sottolinea l'impegno dell'assessore comunale al commercio Stallone, coadiuvato da consiglieri e assessori leghisti, sulla scia del servizio di spesa a domicilio per aiutare le attività durante l'emergenza Coronavirus. Il plauso del commissario provinciale per l'attività svolta dai rappresentati del partito in Regione
...

Andrea Maria Antonini

Hanno il plauso di Andrea Maria Antonini, commissario provinciale di Ascoli e responsabile regionale degli enti locali, le attività della Lega marchigiana in Regione, «per stimolare un Governo ancora troppo timido nel sostenere il rilancio, necessario fin da subito, delle attività economiche locali maggiormente colpite dalla piaga del Coronavirus».  La conferma sta nella condivisione degli intenti che hanno trovato sponda e spinta nelle azioni messe in opera dal gruppo politico della Lega, maggioranza nel Comune di Ascoli.

A partire, secondo Antonini, dall’iniziativa dell’assessore al commercio Nico Stallone di avviare una serie di contatti con gli operatori del food, ristoratori e  addetti al settore al fine di ottenere la possibilità di avviare il take away, su prodotti, pasti e piatti da asporto, attività attualmente non permessa agli operatori del settore.

L’assessore Nico Stallone

«Proposta che il sindaco Marco Fioravanti, in prima linea in questo delicato momento, certamente sosterrà davanti al presidente della Regione Ceriscioli affinchè si attivi immediatamente presso il Governo perorando tale valida richiesta in linea con i cambiamenti che stiamo vivendo», precisa Antonini.

Stallone, ricorda il commissario provinciale della Lega, nel portare avanti il progetto è coadiuvato dai consiglieri comunali, Mauro Agostini, Flavia Cenciarini, Elena Stipa, Patrizia Petracci, Maurizio Simonetti ed Emidio Premici,  coordinati dal responsabile cittadino Roberto Maravalli, condiviso il tutto con lo stesso Antonini e gli altri assessori della Lega, Dario Corradetti, Monia Vallesi e Massimiliano Brugni.

«La Lega ascolana – è ancora Antonini che parla – si impegnerà con tutti gli strumenti a disposizione a sostenere le persone e le categorie che avranno maggiori difficoltà nella convivenza con le nuove regole e abitudini dettate dall’emergenza Coronavirus. Tra questi certamente gli addetti ai lavori della ristorazione. L’impegno sarà anche quello di favorire nuovi posti di lavoro, nel voler incrementare l’attività, nella volontà di adeguarsi ad un modo nuovo di fare ristorazione».

«L’assessore Stallone ha creato un “Elenco delle attività produttive per il servizio a domicilio” e ne ha dato ampia diffusione per stimolare il servizio a domicilio in tutti i settori e in particolare in quello della spesa alimentare e della ristorazione. Adesso rilancia con la proposta della ristorazione di asporto, il take away, nata all’interno delle proposte Lega per incrementare e aiutare tutta la ristorazione, dai ristoranti ai bar, spina dorsale delle attività commerciali cittadine», conclude Antonini.

 



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X