facebook rss

Emergenza Coronavirus:
positiva un’infermiera
di Patologia Neonatale
Dopo Cardiologia, nuova allerta
all’ospedale “Mazzoni”

ASCOLI - La donna ha concluso il suo ultimo turno lunedì. Non si sentiva bene, poi ieri sera, martedì, l’esito del tampone cui si è sottoposta poiché ha una figlia positiva. Immediatamente applicate le misure previste in questi casi: trasferimento dei neonati (anche loro sottoposti a tampone insieme ai genitori) in un'altra stanza, sanificazione e tampone a tutti gli infermieri, medici e personale che sono in attesa del responso

La Patologia Neonatale del “Mazzoni” di Ascoli

di Andrea Ferretti

Dopo Cardiologia, ecco Patologia Neonatale Un altro reparto dell’ospedale Mazzoni di Ascoli resta “vittima” del Covid.

Un’infermiera di questo reparto è infatti risultata positiva al tampone. Ieri sera, martedì 13 ottobre, quando l’ha comunicato, all’interno del reparto è scattata l’allerta. Che significa attuazione del protocollo anti Coronavirus.

La donna aveva concluso il suo ultimo turno lunedì 12 ottobre. Aveva detto ai colleghi di non sentirsi bene, e infatti l’esito del tampone cui si è sottoposta poiché ha una figlia (studentessa) positiva ha dato questo esito.

pediatria di Ascoli

Il primario Ruffini

Ha subito avvertito il suo reparto, diretto dal dottor Ermanno Ruffini, dove sono state immediatamente applicate tutte le misure previste in casi del genere.

Per prima cosa tutti i neonati che si trovano in incubatrice, prematuri o con qualche problema da risolvere, sono stati spostati in un’altra stanza dello stesso reparto, attrezzata a tempo record a quello scopo.

Tutti i suoi colleghi, ma anche i medici e tutto il personale che nei giorni precedenti in qualche modo era entrato in contatto con lei, sono stati sottoposti al tampone.

Sono tutte persone asintomatiche. E al momento, in attesa del responso dei test di laboratorio – come previsto dal protocollo – continuano a lavorare.

Il tampone è stato fatto anche a tutti i bambini ricoverati in Neonatologia e ai loro genitori. Anche loro sono in attesa del responso.

Tra le prime azioni intraprese, ovviamente, la direzione sanitaria del “Mazzoni” ha provveduto alla sanificazione dell’intero reparto.



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X