Quantcast
facebook rss

Samb in piena crisi nella tana del Perugia
Montero: «Raggiungere la salvezza
prima possibile»

SERIE C - Cambiano gli obiettivi del club rossoblù. Il tecnico: «Bisogna essere autocritici, ma l’importante è che si lotti sempre. Se poi si vinca o si perda, questo modo di comportarsi non deve mai mancare». Al "Curi" rientra Botta dopo la squalifica. Fusco in pole per sostituire lo squalificato Nobile tra i pali
...

di Benedetto Marinangeli

«Sbagliare meno e raggiungere prima possibile la salvezza per stare tranquilli. Bisogna essere autocritici e conoscere la realtà delle cose». Questi gli obiettivi prefissati dalla Samb per il futuro da Paolo Montero ad iniziare dalla gara di questo pomeriggio contro il Perugia seconda forza del girone. Dopo le undici reti subite nelle ultime tre partite e gli zero punti conquistati, il tecnico uruguagio punta al riscatto e pensa positivo dopo avere ricevuto il rinnovo della fiducia da parte della società.

«Dopo la sconfitta con il Sud Tirol –spiega Montero– ho parlato a lungo con il direttore Improta. Abbiamo discusso di tutte le situazioni a lungo e ci fa molto piacere che sia stata rinnovata la fiducia a me e al mio staff. Io ho espresso il mio parere, lui ha espresso il suo. Siamo d’accordo nel continuare insieme perché abbiamo le armi per uscire da questa situazione. Sono felice di essere qui e di continuare a lavorare. Ora basta con le parole è ora di iniziare a fare i fatti».

Montero

Per la gara con il Perugia Montero fa molto affidamento sull’approccio mentale dei suoi ragazzi. «L’importante è che si lotti sempre. Se poi si vinca o se si perda questo modo di comportarsi non deve mai mancare. Un atteggiamento che i giocatori hanno già dimostrato di avere e sono convinto che arriverà di nuovo. Con tutte queste gare ravvicinate è importante anche rilassarsi fisicamente ma in questi giorni abbiamo fatto dei buoni allenamenti dopo tante partite. Io, come sempre, sono positivo e fiducioso».

Contro il Perugia mancheranno, oltre allo squalificato Nobile, anche Bacio Terracino e Padovan infortunati. Probabile qualche novità sull’undici di partenza anche se alla luce degli ultimi risultati la posizione del portiere Laborda è in forte discussione. Oltre ad avere incassato otto reti in meno di 180 minuti, l’estremo difensore argentino ha palesato diverse incertezze che hanno condizionato anche il comportamento dell’ intero reparto arretrato. E’ probabile quindi che Montero possa affidarsi al 2001 Fusco per sostituire lo squalificato Nobile.

Allo stesso tempo il tecnico uruguagio potrebbe confermare il 3-5-2 di sabato scorso inserendo però Lombardo sulla corsia destra e spostando Fazzi a sinistra. Possibile anche il rientro di Enrici nel terzetto di difesa. In avanti saranno Botta, di nuovo in campo dopo il turno di squalifica e Lescano a provare a rendere la vita difficile alla retroguardia del Perugia.

I PRECEDENTI – Sono solo due le vittorie della Samb in terra umbra. La prima nel campionato di Serie B 1974-1975 con l’ undici di Marino Bergamasco che si impone in rimonta per 2-1. Gli umbri vanno in vantaggio con Renato Curi dopo tre minuti, il bomber Francesco Chimenti pareggia alla mezzora del primo tempo. Nella ripresa dopo dieci minuti il portiere rossoblù Massimo Migliorini para un calcio di rigore tirato da Sergio Pellizzaro e al 22’ un autogol di Pierluigi Frosio consegna alla Samb la prima vittoria in casa dei Grifoni.

Il secondo successo in terra umbra è invece datato 14 gennaio 1990. La Samb allenata da Faustino Canè, vincendo di nuovo 2-1 e ancora in rimonta. Al gol di Artistico dopo un minuto, rispondono i rossoblù con Gregori al 36’ e Marrazzo al 38’ della ripresa. E’ questa l’ultima rete dei rossoblù in campionato in casa Perugia. Il resto dei precedenti tra grifoni e rossoblù è nettamente favorevole agli umbri con 12 vittorie (due in Coppa), 6 pareggi. Il Perugia ha, infine, vinto consecutivamente gli ultimi tre incontri con la Samb. Insomma anche la cabala è sfavorevole ai rossoblù.

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X