Quantcast
facebook rss

Dopo il punto di Perugia,
la Samb vuole tornare
alla vittoria con l’Arezzo

SERIE C - All'aspirina presa al Curi ora deve fare seguito una bella iniezione di vitamine e cioè i tre punti contro la formazione toscana fanalino di coda del girone. La Lega Pro discute sulla riforma dei campionati
...

di Benedetto Marinangeli

Dopo l’aspirina di Perugia la Samb ha bisogno di una bella iniezione di vitamine. E cioè i tre punti con l’Arezzo. Ma la formazione toscana non verrà al Riviera vestendo i panni dell’ agnello da sacrificare. Anzi gli amaranto di Stellone stanno attraversando un buon momento e puntano ad agganciare la zona playout, lasciando ad altri, il Ravenna, l’ultimo posto in classifica. E quindi Maxi Lopez e compagni dovranno prestare la massima attenzione ad una squadra che verrà al Riviera delle Palme per portare a casa un risultato positivo.

Ruben Botta a Perugia (foto Sambenedettese Calcio)

Montero sembra avere ritrovato la quadra con il ritorno alla difesa a quattro ed è probabilissimo che mantenga lo stesso atteggiamento tattico di Perugia. Potrebbe anche recuperare Padovan e Bacio Terracino, con Maxi Lopez che sta mettendo nelle gambe i minuti per poter dare il suo grande contributo alla causa rossoblù.

Possibile anche la conferma tra i pali di Lorenzo Fusco, nonostante che Nobile abbia scontato il turno di squalifica. Il giovane estremo difensore rossoblù ha dimostrato al Curi che su di lui ci si può contare. E poi si tratta di un 2001 che potrebbe determinare una plusvalenza importante per la Samb.

Intanto è atteso per le prossime ore il videomessaggio del presidente Domenico Serafino. Il massimo dirigente rossoblù  metterà in chiaro tutto ciò che è accaduto in questi giorni, spiegando anche le voci sui possibili mancati pagamenti degli stipendi dei calciatori nel termine previsto del 16 febbraio. Allarme che comunque sembra essere rientrato con tutti i tesserati che avrebbero ricevuto gli emolumenti previsti dal regolamento. E quindi ora l’attenzione generale può rivolgersi solo ed esclusivamente al calcio giocato.

Padovan

LEGA PRO – Oggi il Consiglio direttivo di Lega Pro è tornato a riunirsi in videoconferenza. Tra i temi all’ordine del giorno, la riforma dei campionati. Il presidente Ghirelli ha auspicato che «già domani il Consiglio Federale metta in moto il meccanismo organizzativo di riforma, avviando una discussione costruttiva». La Lega Pro, attraverso la sua commissione competente, prosegue inoltre il lavoro sulla riforma dei gironi.

Il presidente Ghirelli è tornato infine sull’appello lanciato al Governo Draghi perché il settore sportivo abbia i benefici dei ristori previsti dal Dl sostegno. «Gli stadi chiusi e i protocolli sanitari stanno pesando terribilmente sui conti dei club –dice- al pari di qualsiasi altro comparto anche quello sportivo ha bisogno di interventi, pena il fallimento di un sistema economico e sociale fortemente radicato sul territorio».




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X