facebook rss

Ascoli, Pulcinelli con la squadra
al “Picchio Village”
A Cosenza aria di contestazione

SERIE B - Continua la preparazione in casa bianconera. Oggi mister Sottil ha impegnato i suoi in una seduta pomeridiana, domani è in programma un doppio allenamento. Il patron: «Onoriamo questa maglia e questo popolo». Anche gli uomini di Occhiuzzi al lavoro, mentre parte della tifoseria ha ripreso a contestare il presidente Guarascio

di Salvatore Mastropietro

Entra nel vivo la preparazione in casa Ascoli in vista del rientro in campo in programma tra 8 giorni sul campo del Cosenza. La sosta per gli impegni delle nazionali è molto utile in questa fase di campionato per recuperare tutte le forze necessarie per focalizzarsi al meglio sul rush finale decisivo. L’obiettivo salvezza sarà raggiungibile solo con l’apporto di tutte le componenti, sulla scorta di quanto avvenuto nella passata stagione con la squadra allenata da Davide Dionigi, che proprio dal “San Vito-Marulla” lanciò la propria cavalcata vincente grazie ad uno 0-1 con gol di Scamacca.

La foto di gruppo al “Picchio Village”

L’importanza del momento è enorme e lo sa bene anche la società. Da diverse settimane i vertici di Corso Vittorio, soprattutto nella persona del direttore generale Piero Ducci, stanno seguendo da vicino le sorti della squadra. Come annunciato qualche giorno fa, inoltre, il patron Massimo Pulcinelli ha oggi fatto visita al gruppo in occasione dell’allenamento pomeridiano al “Picchio Village”. Il numero uno di Bricofer ha pubblicato sui propri social una foto scattata proprio al centro sportivo raffigurante tutto il gruppo squadra, dai calciatori e lo staff tecnico ai medici e ai vertici societari (assieme a Ducci e Pulcinelli presente anche il presidente Neri). «Grande gruppo, scopo chiaro» è il messaggio scritto dal patron, che ha poi aggiunto: «Onoriamo questa maglia, questo popolo, questa città, questi tifosi».

La squadra al lavoro al Picchio Village

In campo mister Andrea Sottil ed il suo staff tecnico hanno poi predisposto un lavoro composto da riscaldamento tecnico, circuiti di reattività e partitelle a campo ridotto. Il tecnico piemontese sta cercando di approfittare di questi giorni per curare al meglio sia l’aspetto fisico sia quello tattico. Alla ripresa ci sarà bisogno di tutti e non è esclusa, per questo motivo, qualche variante nella struttura di gioco che permetta ad elementi come Bidaoui e Parigini di essere sempre più protagonisti. L’intenso lavoro al centro sportivo continuerà nella giornata di domani, venerdì 26 marzo, quando sono in programma due sedute di allenamento, una alle 10,30 e l’altra alle 15.

COSENZA – Continua la preparazione anche in casa Cosenza. In giornata, però, le attenzioni dell’ambiente sono state rivolte ad un’iniziativa di protesta da parte di alcuni gruppi della tifoseria organizzata. Aria di contestazione, dunque, nella città calabrese, dove sono apparsi in diversi quartieri degli striscioni con un’eloquentissima scritta rivolta al proprio presidente: «Guarascio via da Cosenza». All’imprenditore cosentino vengono rimproverati degli scarsi investimenti in termini economici, che – a loro modo di vedere – stanno portando il club verso un’altra stagione di grandi sofferenze. Nel frattempo la squadra sta continuando a lavorare agli ordini di Occhiuzzi, che ha oggi fatto lavorare i suoi su potenza aerobica e possesso palla.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X