facebook rss

Ascoli, Sottil multato
per blasfemia
Cavion verso la Salernitana

SERIE B - Continuano gli allenamenti per la squadra bianconera. Sanzione di 1.250 all'allenatore per espressioni blasfeme pronunciate in occasione del match con la Reggiana. Il centrocampista, fuori squadra da oltre due mesi, firmerà un triennale con i campani

di Salvatore Mastropietro

Continua a grande intensità in casa Ascoli la preparazione in vista del ritorno in campo, fissato per venerdì 2 aprile sul campo del Cosenza. Il match del “San Vito-Marulla” assume a questo punto del campionato un’importanza a dir poco fondamentale nella corsa verso la salvezza della squadra di Sottil. La partita contro il team guidato da Occhiuzzi aprirà il definitivo rush finale, in cui prevarrà chi avrà più forza e nervi.

Sottil

Proprio per questo motivo, il gruppo bianconero sta cercando di prepararsi nel migliore dei modi, sfruttando anche la sosta dovuta agli impegni delle nazionali. L’unico calciatore assente è Dean Lico, impegnato con l’Under 21 dell’Albania. Per il resto, tutti gli altri si stanno allenando regolarmente al “Picchio Village” con l’obiettivo di recuperare forma e brillantezza in vista di un finale in cui ci sarà bisogno dell’apporto di tutti.

Mister Sottil sta lavorando molto sull’aspetto tattico. Il 4-3-1-2 resta la base di partenza su cui fare affidamento, ma è probabile che nei prossimi impegni potrebbe esserci bisogno di sfruttare la velocità e l’imprevedibilità dei propri esterni offensivi (Bidaoui su tutti). Nella trasferta di Cosenza, inoltre, bisognerà fare i conti con l’assenza di Federico Dionisi, squalificato per un turno a causa dell’ingenua ammonizione – la quinta stagionale – rimediata nell’ultimo turno contro Cremonese.

Oggi, venerdì 26 marzo, la squadra è stata impegnata in una doppia seduta di allenamento presso il centro sportivo. In mattinata circuito neuro muscolare, reattività e tattica per reparto. Nel pomeriggio partita in famiglia di tre tempi da trenta minuti ciascuno. Domani, sabato 27, giornata di riposo. Ma non domenica: alle ore 15 si ricomincia.

SOTTIL – Il tecnico piemontese si è visto recapitare nella giornata un’ammenda, piuttosto curiosa dalla Procura Federale. Dovrà pagare una sanzione di 1.250 euro “per avere nel corso di Reggiana-Ascoli del 14 febbraio 2021, durante lo svolgimento della gara, pronunciato ripetutamente, per circa 12 volte, espressioni blasfeme”. La decisione della Procura Federale arriva a circa un mese e mezzo dalla partita del “Città del Tricolore”, terminata 1-0 in favore dei granata con gol di Ardemagni su rigore.

Cavion (a sinistra) e Kragl durante Salernitana-Ascoli del girone di andata

CAVION – Si è ormai praticamente definito il futuro di Michele Cavion, escluso da oltre due mesi e mezzo dalla rosa di Andrea Sottil per scelta del ds Polito e della società. La decisione risale allo scorso gennaio, quando il calciatore – già da tempo sul piede di partenza – non diede la disponibilità nel sottoporsi ad un’eventuale infiltrazione per mettersi a disposizione della squadra.

Alla scadenza naturale del suo contratto con l’Ascoli (30 giugno), Cavion firmerà un contratto triennale con la Salernitana, salvo clamorosi colpi di scena. Il club campano sperava di ingaggiarlo già a gennaio, ma poi non se ne fece nulla, soprattutto per volontà dell’Ascoli. Adesso, invece, sembrano essere stati limati gli ultimi dettagli di un accordo già nell’aria da diverse settimane.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X