facebook rss

Verso Cosenza-Ascoli:
ecco le statistiche

SERIE B - Tutti i numeri della sfida salvezza tra rossoblù e bianconeri, valida per la 31esima giornata del campionato cadetto

Mister Andrea Sottil, 47 anni

di Andrea Pietrzela

Classifica di Serie B alla mano: Cosenza 16° con 29 punti, Ascoli 18° con 28 punti.  Lo scontro diretto in terra calabrese sarà delicatissimo, forse decisivo: chi vince potrebbe lanciarsi alla rincorsa del Pordenone (a quota 34) per inseguire il sogno salvezza diretta, chi perde potrebbe sprofondare e perdere addirittura il treno playout.

Ascoli-Cosenza: uno dei tre gol degli ospiti al “Del Duca”

I NUMERI – L’Ascoli ha perso l’ultimo scontro diretto con il Cosenza (0-3 al “Del Duca” nel match d’andata), ma era rimasto imbattuto nei precedenti 5 confronti di Serie B (3 vittorie, 2 pareggi) contro la squadra calabrese. Ciò fa ben sperare, ma c’è anche un dato pro Cosenza: in ciascuna delle 7 gare casalinghe giocate contro l’Ascoli in Serie B, i rossoblù non hanno mai subìto più di un gol a partita (due clean sheet nel parziale).

Sarà così anche questa volta? D’altra parte Ascoli (6,2%) e Cosenza (6,6%) sono le squadre con la percentuale realizzativa più bassa in questo campionato: Dionisi e compagni dovranno fare di tutto per riuscire ad andare oltre. Il Cosenza ha pareggiato 17 gare finora, record in questo campionato: andando più a fondo, nella storia della B soltanto 3 delle 36 squadre che hanno collezionato almeno lo stesso numero di segni “X” dopo 30 partite stagionali sono retrocesse a fine torneo: si tratta di Reggiana (1970), Monza (1981) e Salernitana (1991). Quando la solidità fa la differenza.

Ma anche l’Ascoli non se la passa male: i bianconeri hanno perso soltanto una delle ultime 5 trasferte di campionato (con 2 vittorie e 2 pareggi), dopo che avevano subito ben 7 ko nelle precedenti 10 gare esterne del torneo in corso (con 3 pareggi). Inversione di tendenza: per la gara del Marulla si può ben sperare.

Riad Bajic, 26 anni, esulta dopo il gol al Pescara (foto Ascoli Calcio)

IN CAMPO – Fari puntati, tra le fila della rosa di mister Occhiuzzi, su Ettore Gliozzi: l’attaccante in prestito dal Monza non solo ha segnato 4 degli ultimi 5 gol del Cosenza, ma è, dietro a Massimo Coda, il secondo giocatore che ha segnato più reti nei primi 15 minuti di gioco in questo campionato (4, proprio le ultime reti). L’Ascoli, al contrario, esce fuori alla distanza: Riad Bajic ha realizzato gli ultimi 2 gol entrando a gara in corso e sempre negli ultimi 5 minuti di partita. Non solo: 6 delle sue 8 reti in questo campionato sono arrivate in trasferta. Chissà se il bosniaco sarà ancora una volta la carta vincente che mister Sottil calerà a gara in corso…

Serie B: dopo la sosta ecco la no stop di Pasqua




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X