Quantcast
facebook rss

“Scorfena della settimana”
a tutte le fontane
abbandonate della città

ASCOLI - Puntata numero 17 della carrellata proposta da “Ascoli Nostra” che si accinge al gran finale del premio “Lu Scorfena d’Ore”. La riflessione: “Non c’è cosa più triste di una fonte secca e muta”
...

Una fontana del centro usata come pattumiera

 

L’associazione “Ascoli Nostra” insiste, a giusta ragione, sulle fontane sparse – molte abbandonate – in città in questa puntata numero 17 del concorso “Lu Scorfena d’Ore”. La lista degli “Scorfena della settimana” si allunga dunque sempre di più. Nel mirino le fontane che da tanto tempo non erogano più acqua potabile – si tratterebbe di un consumo irrisorio – ma che in compenso sono abbandonate, anche mezze distrutte, quasi tutte trasformate in contenitori di rifiuti.

«Una scelta, una situazione – dice Ascoli Nostra – che penalizza tutti, in modo particolare i turisti che visitano la città intrufolandosi nelle rue del centro storico dove si imbattono in queste brutture. Come Ascoli Nostra nel 2006 avviammo un progetto di recupero e restauro di dieci fontane pubbliche. Grazie al finanziamento della Fondazione Carisap, nel giro di qualche anno restituimmo alla città un importante tassello del nostro patrimonio storico, testimonianza della copiosa disponibilità idrica che Ascoli vantava da sempre».

«Ora, purtroppo, a causa di eventi noti, a tutti l’acqua deve essere distribuita con parsimonia, ed ecco che l’approvvigionamento di quasi tutte le fonti pubbliche è stato interrotto. Giudichiamo questo intervento eccessivamente drastico, essendo state inibite anche le fonti dotate di rubinetto a pressione. Non è certo un sorso d’acqua di un assetato viandante a peggiorare la penuria idrica. Il nostro suggerimento – conclude – è dotare di rubinetto a pressione tutte le fontane che ne sono ancora sprovviste e, quindi, ripristinare in tutte l’erogazione di acqua. Non c’è cosa più triste di una fonte secca e muta».

La fontana di Largo delle Concezioniste

La fontana Piazza San Tommaso

La fontana di Rua della Campana

La fontana di Rua Lunga

 

LA LISTA (e relativi link) DEGLI “SCORFENA” DI ASCOLI NOSTRA

 

1 – Via Manilia

2 – La Torre del Cucco

3 – Il portone di via dei Bonaccorsi

4 – Le bacheche turistiche

5 – La fontana di Piazza San Tommaso

6 – Il Ponte di Cecco

7 – Le tettoie

8 – L’edificio di corso Mazzini-angolo Piazza del Popolo

9 – L’aiuola di San Pietro Martire

10 – I balconi del centro storico

11 – La Loggia dei Mercanti

12 – La porta di Via Piave

13 – Le bacheche di Viale De Gasperi

14 – Le bacheche abusive

15 – La fontana di Viale De Gasperi

16 – Il volantinaggio selvaggio


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X