Quantcast
facebook rss

Samb alla distanza: un grande finale regala ai rossoblù il 3-1 sul Montegiorgio

SERIE D - Sugli scudi il portiere Guerrieri che nel primo tempo salva più volte il risultato e Vita che, nella ripresa, prima sblocca il risultato, poi colpisce la traversa e chiude il conto nell'extratime. In mezzo il momentaneo pareggio ospite e il gol del sorpasso di Proia. Prima del fischio d’inizio un minuto di raccoglimento per ricordare Vialli e Castano
...

 

di Benedetto Marinangeli

 

C’è una legge non scritta nel calcio. E cioè chi sbaglia troppo alla fine paga gli errori commessi. E cosi è stato al Riviera delle Palme tra Samb e Montegiorgio con i rossoblù di casa che si impingono per 3-1 al termine di una partita in cui sono stati i fermani a creare gioco ed occasioni con Conson e compagni in difficoltà sulle iniziative ospiti. Grandi protagonista il portiere Guerrieri autore di interventi salva risultato sullo 0-0 ed il neo entrato Vita autore di una bella doppietta.

 

Vita autore di una doppietta (foto Sambenedettese Calcio)

Alfonsi non rischia Feliz Rabacal che va in panchina ed in mezzo al campo a fianco di Proia e Favo c’è il 2004 Boti. C’è Lulli in panchina dopo oltre due mesi out a causa di un infortunio muscolare, mentre murati è preferito a Viscardi sull’out destro difensivo. Il tridente offensivo è composto da Marras, Cardella e Torromino. Atteggiamento tattico a specchio per il Montegiorgio che si piazza in campo con il 4-3-3. A Cardoni, Pampano e Albanesi il compito di rendere difficile la vita alla retroguardia rossoblù. Prima del fischio d’inizio è stato osservato un minuto di raccoglimento per ricordare Gianluca Vialli ed Ernesto Castano.

 

Dopo una lunga fase di studio durata più di dieci minuti, al 12’ la prima emozione del match con Santoro che imbeccato da Albanesi esalta la reattività di Guerrieri che devia in angolo. Quattro minuti dopo la risposta della Samb è affidata ad una punizione di Torromino che termina però sul fondo. Al 19’ è di nuovo un grande Guerrieri ad impedire al Montegiorgio di passare in vantaggio opponendosi ad un sinistro a botta sicura di Pampano bloccato a terra dal numero uno rossoblù.

 

Decisivo il portiere Guerrieri (foto Sambenedettese Calcio)

E’ comunque il Montegiorgio a farsi apprezzare di più in fase propositiva con una Samb in evidente difficoltà nel creare gioco a causa del buon pressing in mediana dei fermani. Alla mezzora è sempre Guerrieri ad opporsi al destro di Cardoni. I rossoblù si fanno vedere solo su una punizione di Proia al 36’ deviata in angolo di testa da Baraboglia. Al 39’ Guerrieri blocca a terra una conclusione di Pampano.

 

Subito due cambi per la Samb ad inizio ripresa con Viscardi e Feliz Rabacal al posto di Murati e Boti. Ma è subito Montegiorgio. Al 1’ Cardone si invola sulla destra entra in area ma il suo destro colpisce la traversa. Al 9’ scocca l’ora di Vita al posto di Torromino. Alfonsi con l’ex Sanremese cerca di dare maggiore vivacità al reparto avanzato ma come dice una legge matematica, invertendo i fattori il prodotto non cambia.

 

Anzi è ancora il Montegiorgio e sempre con Cardoni al 13’ st ad impegnare Guerrieri nella deviazione in angolo con la palla che finisce sull’esterno della rete. Al 19’ Marras viene messo giù in area da Pistolesi e per l’arbitro è calcio di rigore. Viene anche espulso l’allenatore ospite Baldassari per proteste. Dal dischetto (21’ st) Vita batte Forconesi che aveva intuito la conclusione del numero 11 della Samb.

 

Al 24’ viene espulso Favo per una entrataccia su De Angelis. Il signor Catanzaro non ha dubbi ed estrae il rosso per il centrocampista rossoblù. Al 28’ Guerrieri in due tempi su Albanesi. Doppio cambio in casa Montegiorgio con Marini per Morganti e Tenkorang per Pampano. Al 31’ i fermani raggiungono il pareggio Cardoni sulla destra mette al centro, Guerrieri smanaccia e a porta vuota Albanesi mette dentro. E’ ancora Albanesi due minuti dopo ad impegnare in angolo Guerrieri che si ripete sul colpo di testa di Diop.

 

Al 36’ la Samb ripassa in vantaggio Marras dalla destra al centro gran colpo di testa in tuffo di Proia con Forconesi che non controlla e finisce in porta con il pallone. Al 42’ st Vita colpisce la parte alta della traversa direttamente su calcio di punizione. Ed al terzo di recupero lo  stesso Vita cala il tris su assist di Cardella in una classica azione di contropiede.

 

Gol importante quello di Proia (foto Sambenedettese Calcio)

SAMB (4-3-3): Guerrieri 7; Murati 5,5 (1’ st Viscardi), Agostinone 6, Conson 6, Luzzetti 6; Boti 5,5 (1’ st Feliz Rabacal), Favo 5, Proia 7 (45’ st Tassi sv); Marras 6,5, Cardella 6, Torromino 5,5 (9’ st Vita 7). A dispoosizione: Berti, Zaffagnini, Lulli, Scarponi, Karkalis. Allenatore: Alfonsi 6

 

MONTEGIORGIO (4-3-3): Forconesi 5,5, Morganti 6 (30’ st Marini sv), Baraboglia 6, Diop 6, Pistolesi 6; De Angelis 6, Zancocchia 6 (40’ st Antichi sv), Santoro 6 (43’ st Monza sv); Cardoni 6,5, Pampano 6 (30’ st Tenkorang sv), Albanesi 6,5. A disposizione: Traini, Perini, Vignaroli, Maranesi, Costanzi. Allenatore: Baldassarri 6,5

 

Arbitro: Catanzaro di Catanzaro 6 (assistenti Ferhati e Toschi)

 

Reti: 21’st su rigore e 48’st Vita (S), 31’st Albanesi (M), 36’st Proia (S)

 

Note: spettatori 1.500 circa. Espulsi 20’st allenatore Baldassarri (M) e 24’st Favo (S) per gioco violento. Ammoniti: Albanesi (M), Luzzetti (S), Baraboglia (M), Morganti (M), Marini (M). Angoli 7-5 per il Montegiorgio. Recupero 0’+5′




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X