Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Graziella Ciriaci
facebook rss

Con l’arrivo ad Ascoli di Nicoletta Natalini si completa la squadra dei direttori Ast delle Marche

E' STATO atteso il suo ingresso per la presentazione ufficiale di tutti e 5 i dg da parte di Acquaroli e Saltamartini: «Porterà le sue capacità organizzative per superare problemi contrattuali che si trascinano dal 2017»
...

 

 

Mancava soltanto Nicoletta Natalini dell’Ast Ascoli per completare la nuova squadra dei direttori generali delle Aziende Territoriali Sanitarie.

La dg designata per il Piceno non ha preso servizio come i colleghi, i primi di giugno, per questioni organizzative, arrivando da fuori regione.

E’ stata infatti Maria Capalbo, direttore generale Inrca a traghettare Ast Ascoli fino ad oggi, 17 luglio.

 

«Sono un elemento di novità in questa squadra e in questa regione – ha commentato la dottoressa Natalini – io porterò la conoscenza acquisita, sempre nel campo della sanità nella nuova Ast di Ascoli  che ha elementi di criticità ma certamente anche molto positivi.

Cercheremo di valorizzare le professionalità e posso dire di aver già ricevuto una grandissima accoglienza anche come gara di solidarietà per trovare insediamento nel territorio provinciale. Quindi le premesse per lavorare bene ci sono tutte».

 

«Da oggi è completa la squadra dei nuovi dirigenti che dovrà attuare la riforma della sanità marchigiana», ha affermato infatti il presidente della Regione Francesco Acquaroli, nel corso della presentazione dei nuovi direttori delle Ast, del Dipartimento Salute della Regione e dell’Agenzia Sanitaria (Ars).

Ancora Acquaroli: «»Siamo in attesa dell’approvazione del nuovo piano sociosanitario che è in discussione in Commissione e che dovrebbe arrivare in Consiglio regionale nelle prime settimane di agosto, per poter essere approvato prima della pausa estiva.

Una riforma così complessa si costruisce con la scelta di una classe dirigente che sia in grado di calarla nella migliore maniera possibile.

Questo è certamente un percorso lungo che si conclude con un nuovo approccio della sanità marchigiana che auspichiamo possa portare i primi risultati positivi già nel prossimo autunno».

 

«I nuovi vertici della sanità – ha riferito il vicepresidente Filippo Saltamartinisi sono incontrati con la Giunta regionale per condividere le direttive sull’attuazione della riforma sanitaria, del nuovo piano socio sanitario, sulla verifica degli obiettivi del Pnrr. Le scelte sono state effettuate sulla base di un rigoroso screening esclusivamente professionale, che ha portato all’individuazione dei migliori professionisti da incaricare».

 

Saltamartini ha ripercorso le motivazioni delle singole nomine effettuate dalla Giunta regionale. 

 

Ad Ascoli Nicoletta Natalini, secondo Saltamartini, «porterà soprattutto le sue capacità organizzative per superare problemi contrattuali che si trascinano dal 2017, nonostante una riparametrazione dei fondi avvenuta con legge regionale».

 

 



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X